Posa del riscaldamento a pavimento sotto le piastrelle: tecnologia per l’auto-installazione del sistema

Quando si pianifica di effettuare riparazioni in casa, si dovrebbe pensare non solo al design di un interno elegante e moderno, ma anche a come garantire condizioni di vita confortevoli. Uno di questi modi: posare un pavimento caldo sotto la tegola. Considerare come eseguire tutto il lavoro necessario il più semplice possibile e cosa cercare nel processo di autoinstallazione.

Posa del riscaldamento a pavimento sotto le piastrelle: tecnologia per l'auto-installazione del sistema

Vantaggi dell’installazione sotto il riscaldamento a pavimento sotto le piastrelle

Il pavimento riscaldato ha molte caratteristiche positive e in base a tutte le raccomandazioni può avere un effetto molto positivo su molti aspetti, aumentando il livello di comfort per tutti coloro che vivono in casa.

Posa del riscaldamento a pavimento sotto le piastrelle: tecnologia per l'auto-installazione del sistema

Prima di tutto, questo è dovuto alla distribuzione uniforme del calore nella stanza. A causa del fatto che la maggior parte dell’aria calda si trova al di sotto, la temperatura generale nella stanza sarà il più favorevole possibile, perché, come sapete, l’aria calda è più facile e tende a salire.

Interessante! Da un punto di vista medico, distribuire l’aria in modo tale che i piedi siano caldi e la testa fredda, è considerata l’opzione migliore.

Nel caso di utilizzare tali dispositivi di riscaldamento come batterie e convertitori, l’aria si muove più attivamente nella stanza, aumentando così il numero di correnti d’aria e, di conseguenza, la quantità di polvere sollevata. I pavimenti caldi hanno principi diversi, che hanno anche un effetto positivo sulla salute.

Per quanto riguarda le piastrelle di ceramica, come materiale di finitura sopra questo sistema, questa è un’ottima soluzione per diversi motivi:

  • alto livello di conduzione del calore;
  • lunga durata
  • resistenza a temperature estreme;
  • capacità di sopportare forti sollecitazioni meccaniche;
  • resistenza all’acqua e al vapore.

Posa del riscaldamento a pavimento sotto le piastrelle: tecnologia per l'auto-installazione del sistema

L’alta conduttività termica delle piastrelle lo rende un’opzione ideale per l’installazione di un sistema di riscaldamento a pavimento. Inoltre, in questo caso, è possibile utilizzare qualsiasi tipo di sistema: elettrico o acqua. Ma al fine di scegliere l’opzione più adatta, ogni proprietario deve rispondere ad alcune domande in anticipo:

  • è il sistema di riscaldamento a pavimento la principale fonte di riscaldamento o sarà utilizzato solo come uno aggiuntivo;
  • se viene fornito un massetto in calcestruzzo e, in tal caso, quanto è spesso;
  • L’impianto di riscaldamento autonomo o centrale è fornito in casa.

Rispondendo a queste domande e considerando le caratteristiche e i vantaggi di ciascuna opzione, è possibile realizzare ed eseguire l’installazione più efficace di un pavimento riscaldato sotto la piastrella. Considera tutte le opzioni disponibili oggi.

Posa del riscaldamento a pavimento sotto le piastrelle: tecnologia per l'auto-installazione del sistema

Pavimento riscaldato ad acqua – l’opzione più utilizzata fino ad oggi, che viene comunemente utilizzata per la sistemazione di bagni, cucine e corridoi. In questo caso, un sistema speciale costituito da tubi dell’acqua viene posizionato direttamente sul massetto.

In questo caso, assicurati di eseguire la posa di più strati, ognuno dei quali ha il proprio valore e ruolo in questo progetto:

  • Uno strato di materiale termoisolante è posto sopra la base, il che non consente al sistema di utilizzare il calore invano, sovrapposizioni di riscaldamento;
  • mettono una rete di rinforzo in cima, che dovrebbe dare forza alla base;
  • poi si trova il sistema di tubazioni, che è direttamente responsabile della circolazione di acqua calda;
  • un altro strato di massetto (cemento-sabbia o cemento) è progettato per proteggere la struttura dallo stress;
  • Infine, viene applicata la composizione adesiva, su cui è fissata la piastrella di ceramica.

Posa del riscaldamento a pavimento sotto le piastrelle: tecnologia per l'auto-installazione del sistema

Se i proprietari hanno deciso di realizzare pavimenti così caldi sotto le piastrelle con le proprie mani, allora nel processo di lavoro è importante osservare alcune sfumature. Ad esempio, lo spazio tra i tubi di metallo-plastica del sistema dovrebbe essere compreso tra 10 e 30 cm. In questo caso, è necessario eseguire il fissaggio con l’aiuto di morsetti di plastica.

Buon consiglio! Al fine di migliorare la durata e la qualità del sistema di riscaldamento dell’acqua, in quei luoghi in cui il giunto di dilatazione si trova sui tubi, si consiglia di indossare un corrugato.

Durante l’installazione del sistema stesso è necessario evitare la comparsa di giunzioni, pertanto l’ingresso e l’uscita del tubo devono essere posizionati nel collettore. Inoltre, prima di iniziare a versare lo strato superiore del massetto, vale la pena installare un nastro di smorzamento attorno al perimetro della stanza. Serve a compensare quelle espansioni che si verificano a seguito dei processi di espansione associati ai cambiamenti di temperatura.

Una volta completata l’installazione del sistema di tubazioni, è indispensabile eseguire un’ispezione e solo dopo è possibile procedere al versamento della superficie ruvida. È importante che lo spessore dello strato di massetto sia di almeno 30 mm.

Posa del riscaldamento a pavimento sotto le piastrelle: tecnologia per l'auto-installazione del sistema

Se tutti i calcoli e la procedura per la posa di un pavimento di acqua calda sotto la piastrella sono stati eseguiti correttamente, questa soluzione consente di risparmiare fino al 10% delle risorse termiche necessarie per il riscaldamento mensile della stanza.

Solo le persone benestanti potevano permettersi di comprare caldo elettrico sotto la tegola. Ma oggi questa tecnologia è diventata disponibile per quasi tutti, soprattutto in considerazione del fatto che la sua installazione può far risparmiare fino al 35% delle risorse spese. Un tasso così alto è diventato disponibile, prima di tutto, a causa della possibilità di installare un termostato.

Ad esempio, è possibile prendere in considerazione l’opzione di organizzare un pavimento riscaldato in bagno utilizzando un tappetino riscaldante. Con un’area di 0,65 m?, Consuma meno energia elettrica di una lampadina convenzionale. Allo stesso tempo un tappetino di mezzo metro richiederà un po ‘di più (come 3 lampadine). Se confrontati con gli elettrodomestici, i materassini sono più grandi, quindi i tre metri sono commisurati al computer e quelli da sei metri al frigorifero.

È importante! Il consumo di elettricità in questo caso dipende direttamente dalla velocità con cui la superficie si raffredda. In altre parole, l’isolamento di alta qualità può ridurre significativamente i costi.

Posa del riscaldamento a pavimento sotto le piastrelle: tecnologia per l'auto-installazione del sistema

Il prezzo di un pavimento elettrico caldo sotto la piastrella dipende dall’alta qualità e affidabilità dell’opzione scelta, nonché dal numero di fili conduttori che si trovano nel cavo scaldante. Ci sono due opzioni: single-core e two-core. Inoltre, la prima opzione può essere utilizzata solo in locali non residenziali, poiché emette un gran numero di onde elettromagnetiche. Ma nel secondo caso, i due elementi conduttivi sono in grado di compensare i campi l’uno dell’altro.

Esistono diverse tecnologie sul mercato moderno che consentono di riscaldare efficacemente il pavimento. A seconda dell’elemento utilizzato per il riscaldamento, si distinguono i seguenti tipi:

  1. Cable.
  2. Infrarosso (film).
  3. Tappetini riscaldanti

Ognuno di questi metodi è abbastanza sicuro da essere utilizzato in una zona residenziale. Inoltre, queste moderne tecnologie hanno una vita operativa piuttosto lunga (fino a 20 anni). Tutte le opzioni sono progettate per ridurre il consumo di energia e possono essere utilizzate sia come fonte primaria che come fonte di calore aggiuntiva. Quindi, anche in caso di installazione di un pavimento isolato termicamente in una vasca da bagno sotto una piastrella, l’economia diventerà immediatamente visibile.

Posa del riscaldamento a pavimento sotto le piastrelle: tecnologia per l'auto-installazione del sistema

Questo è uno dei metodi più recenti, che è diventato di recente molto diffuso. Ma ogni giorno aumenta la sua popolarità, che è associata alla facilità di installazione e alle eccellenti caratteristiche tecniche. In questo caso, un sistema di cavi speciale viene utilizzato sotto forma di un tappetino riscaldante, che può essere incorporato nel processo di installazione di un nuovo pavimento o di ricostruzione di quello vecchio.

La tecnologia prevede l’uso di uno speciale cavo schermato a due conduttori, che ha uno spessore di 2,5 mm. E la procedura di installazione è il più semplice possibile: utilizzando un massetto in cemento-sabbia, l’elemento riscaldante viene versato sulla superficie della base.

In questo caso, un cavo elettrico speciale viene utilizzato come elemento riscaldante, che viene deposto con un serpente sulla superficie della base. In questo caso, devono osservare un determinato passo ed eseguire la fissazione con l’aiuto dei petali del nastro di montaggio. Tutto questo, compreso un tubo corrugato e un sensore termico, viene versato con una cravatta di cemento, che ha uno spessore di 3-5 cm.

Posa del riscaldamento a pavimento sotto le piastrelle: tecnologia per l'auto-installazione del sistema

Il vantaggio principale di questo metodo è la possibilità di montare il sistema non solo sul pavimento, ma anche sulle pareti e persino sul soffitto. L’elemento riscaldante di questo tipo è costituito da una speciale tecnologia che consente di realizzare un pavimento caldo senza massetto.

Il riscaldamento a pavimento sotto la piastrella fornisce un rivestimento speciale che elimina la necessità di versare il massetto e semplifica il processo di installazione. In questo caso, non solo piastrelle, ma anche qualsiasi altro materiale da costruzione, che può essere trovato in vendita oggi, può essere utilizzato come pavimento di finitura.

Come accennato in precedenza, la scelta dell’opzione più appropriata dovrebbe essere basata sui dati premisuri inizialmente disponibili. Ciascuno dei metodi considerati ha i suoi vantaggi e può essere utilizzato per il miglioramento domestico. Ad esempio, il sistema di riscaldamento dell’acqua può essere collegato al sistema di riscaldamento autonomo e centralizzato. Inoltre, questa opzione è più vantaggiosa in termini di costi finanziari.

Posa del riscaldamento a pavimento sotto le piastrelle: tecnologia per l'auto-installazione del sistema

Bassi costi e manutenzione del sistema idrico. Tuttavia, questo metodo non è sempre il migliore. Ad esempio, è meglio rifiutare una tale soluzione in vecchie case, dove le solette non sono progettate per carichi gravi, il che può comportare l’installazione di un tale sistema.

Il riscaldamento elettrico è più facile da installare e ha anche una maggiore efficienza energetica. La superficie del rivestimento si riscalda più velocemente e, con un adeguato isolamento, può mantenere il calore accumulato per lungo tempo.

Buon consiglio! Non è necessario accendere il riscaldamento a pavimento fino a quando tutte le mescole (colla e stucco) non sono completamente asciutte. Lo stesso vale per il massetto in calcestruzzo, il periodo di asciugatura che può variare da due settimane a un mese.

Posa del riscaldamento a pavimento sotto le piastrelle: tecnologia per l'auto-installazione del sistema

Un’ottima guida per l’installazione del riscaldamento a pavimento è una guida fotografica, che ti permetterà di esaminare ogni fase del lavoro in modo più dettagliato e di dimostrare tutti i dettagli. Tuttavia, le informazioni più complete sul processo possono essere ottenute leggendo il tutorial video pertinente.

Like this post? Please share to your friends: