Stabilizzatore di tensione a 220 V per dare: come scegliere un dispositivo per proteggere l’attrezzatura

Il tempo trascorso dai dilettanti nel paese, è da tempo andato oltre i mesi estivi. Molte persone con l’inizio della primavera e del tardo autunno preferiscono vivere nel paese, dotandolo delle necessarie apparecchiature elettriche: a cominciare da un ferro e un bollitore, per finire con saldatrici e pompe. Data la qualità dell’elettricità fornita agli insediamenti di tipo dacia, l’equipaggiamento elettrico della dacia è a rischio di essere irrimediabilmente danneggiato. Ti offriamo la possibilità di familiarizzare con l’articolo "Stabilizzatore di tensione 220V per domande: come scegliere un dispositivo per la protezione della tecnologia", le cui raccomandazioni aiuteranno nella scelta del convertitore migliore.

Stabilizzatore di tensione a 220 V per dare: come scegliere un dispositivo per proteggere l'attrezzatura

La necessità di collegare un regolatore di tensione a 220V per dare

Più spesso negli insediamenti suburbani e dacia c’è una tensione ridotta nella rete. Questo è spiegato da tali circostanze:

  • l’uso di trasformatori a bassa potenza e vecchi che non sono progettati per servire un numero così elevato di case e un grande carico;
  • la lontananza degli edifici suburbani dalla linea di analisi dell’elettricità;
  • uso simultaneo di un gran numero di utensili elettrici e apparecchi elettrici. In questa situazione, la parte principale degli elettrodomestici non può funzionare nella modalità corretta e talvolta non funziona affatto.

Stabilizzatore di tensione a 220 V per dare: come scegliere un dispositivo per proteggere l'attrezzatura

Aumentare la tensione nella rete di villaggi vacanza avviene meno frequentemente, tuttavia, può portare a guasti o guasti delle singole unità e elementi.

Se rimani nel paese solo occasionalmente, non salverà gli elettrodomestici da un possibile calo di tensione e, di conseguenza, il suo fallimento.

L’unica decisione corretta in questo caso sarebbe l’acquisizione e l’installazione di uno stabilizzatore di tensione accettabile per la dacia.

Stabilizzatore di tensione a 220 V per dare: come scegliere un dispositivo per proteggere l'attrezzatura

Stabilizzatore di tensione 220V per dare: quale scegliere (monofase o trifase)

I momenti, che dovrebbero essere presi in considerazione, con l’intenzione di acquistare un regolatore di tensione domestico per la casa e il giardino:

  • sistema di alimentazione domestica – monofase o trifase;
  • potenza totale dell’attrezzatura elettrica esistente;
  • quanto lo stabilizzatore progettato sarà resistente alle cadute di tensione, alla velocità di risposta alle oscillazioni e alla tolleranza dei sovraccarichi;
  • la capacità di azionare il raddrizzatore in un ampio intervallo di temperature;
  • il costo del dispositivo e la sua affidabilità.

Stabilizzatore di tensione a 220 V per dare: come scegliere un dispositivo per proteggere l'attrezzatura

Di solito nelle case di campagna e nei cottage esistono sistemi di alimentazione monofase, ma succede che i proprietari si dotino di energia trifase per l’uso di apparecchiature elettriche speciali. In base al sistema di alimentazione, vengono anche selezionati i regolatori di tensione: se il cavo della casa contiene due o tre fili, è necessario un equalizzatore monofase, se ci sono quattro fili, è necessario un raddrizzatore trifase. Nel caso di un sistema trifase, se non si prevede di utilizzare l’apparecchiatura trifase, è possibile collegare tre stabilizzatori monofase.

Regolatore di tensione domestica 220V: garantisce il funzionamento ininterrotto degli elettrodomestici. Tipi e caratteristiche dei dispositivi. Criteri di selezione Calcolo della potenza dello stabilizzatore. Scegliere il modello giusto.

La scelta dei regolatori di tensione monofase per dare i parametri principali

Prima di procedere con l’analisi di vari modelli di stabilizzatori, è necessario pianificare come funzionerà il raddrizzatore: se sarà usato per l’intero sistema o essere collegato ad alcune apparecchiature elettriche.

Stabilizzatore di tensione a 220 V per dare: come scegliere un dispositivo per proteggere l'attrezzatura

Per determinare la potenza dello stabilizzatore pianificato, è necessario conoscere la potenza nominale richiesta dell’interruttore sul pannello. Se la macchina è progettata per 40 A, questa cifra dovrebbe essere moltiplicata per la tensione esistente di 220 V. Il risultato è 8.8 kW. Questa figura dovrebbe essere guidata quando si sceglie la potenza del raddrizzatore. Inoltre, si consiglia di scegliere uno stabilizzatore con un margine di potenza (circa il 20%). Quindi, nel nostro caso, si dovrebbe optare per uno stabilizzatore di tensione per dare 10 kW.

Buon consiglio! L’efficacia dello stabilizzatore dipende dalla deviazione della tensione nella rete. Una tensione fortemente bassa contribuirà a ridurre l’efficienza del dispositivo. Pertanto, è necessario scegliere uno stabilizzatore di un ordine di grandezza maggiore in potenza rispetto al valore di potenza calcolato degli strumenti.

Stabilizzatore di tensione a 220 V per dare: come scegliere un dispositivo per proteggere l'attrezzatura

Naturalmente, i modelli di raddrizzatore abbastanza potenti sono notevoli per il loro alto costo. Per un calcolo più accurato, è possibile riassumere la potenza di tutti gli impianti elettrici e tecnologici del cottage. Tuttavia, non si dovrebbe dimenticare che la potenza di avviamento dell’apparecchiatura, che ha un’apparecchiatura elettrica nel suo dispositivo, aumenterà di 3-5 volte. Questi indicatori devono essere considerati al momento di determinare la capacità dell’apparecchiatura.

È inoltre possibile collegare tramite lo stabilizzatore solo determinati apparecchi a propria discrezione, ad esempio solo un frigorifero e l’aria condizionata. Quindi sarebbe sufficiente acquistare un equalizzatore di tensione con una potenza di 3 kW. Questo regolatore di tensione 220V per dare il prezzo sarà molto più basso.

Stabilizzatore di tensione a 220 V per dare: come scegliere un dispositivo per proteggere l'attrezzatura

I criteri per selezionare gli equalizzatori di tensione per le case di campagna si basano sul fatto che il più delle volte la casa di campagna viene utilizzata occasionalmente. Di conseguenza, la casa di campagna non viene riscaldata durante il periodo invernale e la fornitura di energia elettrica in tali siti è ovviamente di scarsa qualità. In questo caso, tali caratteristiche dei dispositivi come operabilità a basse temperature e la possibilità di stabilizzazione della tensione in un ampio intervallo saranno importanti.

Gli stabilizzatori da fornire dovrebbero avere un intervallo di tensione in ingresso sufficiente, soprattutto per quanto riguarda il limite inferiore. Questo è necessario in modo che a tensione ridotta o accendendo potenti apparecchiature, le altre apparecchiature della casa non si spengano. Inoltre, quando si utilizzano elettrodomestici in condizioni di dacia, è necessario un raddrizzatore in grado di funzionare in condizioni di sovraccarico e bassa temperatura, che è regolato in modo fluido e silenzioso. Dopotutto, spesso le case di campagna sono equipaggiate con diversi tipi di attrezzature, compreso il controllo elettronico ad alta precisione, che richiede una protezione di alta qualità.

Stabilizzatore di tensione a 220 V per dare: come scegliere un dispositivo per proteggere l'attrezzatura

Per scegliere lo stabilizzatore giusto, è necessario seguire quale è la tensione massima e minima nella rete. Dipende da questo, con quale intervallo di conversione dovrà installare il dispositivo.

Buon consiglio! Per la misurazione giornaliera della gamma di fluttuazioni di tensione nella rete, utilizzare un voltmetro o un misuratore fine.

Si dovrebbe anche prestare attenzione quando si acquista sulla precisione dell’equalizzazione di tensione. Se ti viene offerto di acquistare un dispositivo con una regolazione di precisione del 10%, questa cifra non è tra le migliori e non sarà sempre in grado di proteggere le apparecchiature ad alta precisione. Dovresti optare per i modelli con una precisione dall’1% al 5%.

Stabilizzatore di tensione a 220 V per dare: come scegliere un dispositivo per proteggere l'attrezzatura

Un ruolo importante è giocato dalla durata delle cadute di tensione. In questo caso, lo stabilizzatore deve avere la capacità di lavorare in condizioni di sovraccarico.

Se si prevede di utilizzare un raddrizzatore in inverno, è necessario selezionare modelli con la capacità di operare a basse temperature.

Pensando a come scegliere un regolatore di tensione a 220 V per ville e cottage, è necessario prestare attenzione a come installare il dispositivo. I produttori offrono un metodo di installazione a pavimento e un’opzione di montaggio a parete. Considerando che le case di campagna, di norma, non si distinguono per le dimensioni importanti e che i metri quadri di spazio sono distribuiti in modo rigoroso, sarebbe ideale installare un convertitore di tensione a parete.

Stabilizzatore di tensione a 220 V per dare: come scegliere un dispositivo per proteggere l'attrezzatura

I raddrizzatori a parete hanno un design moderno, non ingombrano la stanza e hanno un certo numero di qualità per proteggere l’ingegneria elettrica nel paese.

I convertitori di tensione a parete sono installati nell’area dopo il contatore elettrico. Tutto ciò che serve per la sua installazione è quello di fissare la piastra di montaggio sul muro e appendere il dispositivo su di esso.

Gli stabilizzatori a parete sono affidabili nel funzionamento, il loro uso nel paese consentirà di essere sicuri di elettrodomestici a risparmio energetico, caldaie elettriche, pompe e utensili elettrici. Una caratteristica importante degli analoghi montati a parete è che possono essere installati in locali non riscaldati di utilità e funzionare in condizioni di temperatura diverse, il che è particolarmente conveniente per case di campagna e cottage.

Stabilizzatore di tensione a 220 V per dare: come scegliere un dispositivo per proteggere l'attrezzatura

Le caratteristiche principali e il costo dello stabilizzatore dipendono dal tipo e dal dispositivo del dispositivo. Quando si sceglie, prima di tutto è necessario tenere conto delle esigenze individuali. Esistono tre tipi di raddrizzatori sul mercato delle apparecchiature elettriche, le cui caratteristiche distintive sono riportate di seguito.

Dispositivi di inoltro. La scelta dello stabilizzatore nel paese per molti è determinata dal costo del dispositivo. Da questo punto di vista, un raddrizzatore di tensione a relè è una variante corrente. Questo dispositivo ha una buona velocità di equalizzazione e un intervallo di tensione in ingresso sufficiente. Il feedback degli utenti indica una lunga durata degli stabilizzatori di relè, la loro capacità di sopportare sovraccarichi a lungo termine (oltre il 100%). Gli svantaggi includono la precisione degli indicatori di output fino al 7%.

Stabilizzatore di tensione a 220 V per dare: come scegliere un dispositivo per proteggere l'attrezzatura

Buon consiglio! Se la tua casa nel paese ha un’attrezzatura di alta precisione che è sensibile alle fluttuazioni di tensione minori, dovresti scegliere uno stabilizzatore con una precisione di allineamento inferiore al 3%.

Stabilizzatori elettromeccanici. Tali dispositivi incorporano 2-3 trasformatori, hanno una potenza sufficiente e un prezzo ragionevole. I vantaggi di questi dispositivi includono gli utenti: indicatori precisi della tensione di uscita, regolazione regolare, bassa sensibilità alle fluttuazioni, funzionamento silenzioso. I raddrizzatori elettromeccanici sopportano un breve sovraccarico fino al 200%. I convertitori elettrodinamici che possono operare a basse temperature negative fino a -20 ° C e resistere a sovraccarichi a breve termine (2 min) fino al 200% appartengono a questo tipo di stabilizzatore, ma il loro prezzo è molto più alto.

Stabilizzatore di tensione a 220 V per dare: come scegliere un dispositivo per proteggere l'attrezzatura

Raddrizzatori elettromagnetici. Questi dispositivi sono perfetti per il lavoro in cottage estivi situati in una zona con condizioni climatiche difficili. Possono facilmente far fronte alle loro funzioni a temperature basse (fino a -40 ° С) e alte (fino a + 50 ° С), dotate di un alto tasso di stabilizzazione. Dalle recensioni è noto che i trasduttori elettromagnetici funzionano rumorosamente, quindi sarà importante per loro scegliere un posto al di fuori dei salotti. Inoltre, sono sensibili alle variazioni di frequenza e interrompono il lavoro quando il carico diminuisce del 15%. Questo dovrebbe essere considerato quando si scelgono i dispositivi per i villaggi turistici, dove i picchi di tensione sono piuttosto grandi.

La scelta corretta di un regolatore di tensione per garantire l’alimentazione ininterrotta delle apparecchiature elettriche e prolungare la vita delle apparecchiature esistenti.

Like this post? Please share to your friends: