Greenhouse Butterfly: presenta design autoassemblati

Coltivare diverse colture in serre e serre è un’occupazione amata da molti giardinieri. Ma non sempre sul sito c’è un posto per strutture grandi e voluminose adatte a questo scopo. In alternativa a un’opzione semplice e conveniente, è possibile utilizzare la serra Butterfly, il cui design, caratteristiche e vantaggi saranno discussi in questo articolo.

Greenhouse Butterfly: presenta design autoassemblati

Cos’è una farfalla a effetto serra: caratteristiche del design

La caratteristica principale di questo tipo di serra – versatilità. Tali disegni sono perfetti sia per aree spaziose che molto piccole. Un altro vantaggio è la loro mobilità: una tale serra è facile da smontare e spostarsi in un altro luogo.

Greenhouse Butterfly: presenta design autoassemblati

Con la sua costruzione, una serra assomiglia a una farfalla, motivo per cui ha preso il nome. Regolare il microclima in una simile serra semplicemente, aprendo parzialmente o completamente le porte e consentendo all’aria e al sole di penetrare all’interno. Se necessario, sul sito è possibile installare una serra di qualsiasi dimensione, a seconda delle esigenze del proprietario.

Buon consiglio! Se si prevede di coltivare piante in serra durante la stagione fredda, vale la pena considerare l’opzione di acquistare un modello riscaldato.

Per la maggior parte delle serre di questo progetto si utilizzano materiali standard: plastica o metallo-plastica per il telaio e polietilene o policarbonato come rivestimento. A seconda del modello, la cornice potrebbe avere diverse sezioni o essere solida.

Se si evidenzia la caratteristica principale che distingue la serra Butterfly da altri modelli, sarà l’uso più razionale dell’area disponibile. Grazie al suo dispositivo, la serra fornisce al proprietario un comodo accesso a tutte le piante, permettendoti di utilizzare l’intera area per coltivazioni.

Greenhouse Butterfly: presenta design autoassemblati

I residenti estivi che utilizzano questo tipo di serra sui propri appezzamenti spesso annotano aspetti sia positivi sia negativi del suo utilizzo. Per capire meglio se dare la preferenza a questa opzione, considera tutti i pro e i contro.

I vantaggi dell’utilizzo della serra Butterfly:

  • in grado di resistere a condizioni climatiche avverse. Resta forte e stabile anche in caso di forti nevicate;
  • il processo di ventilazione a effetto serra è conveniente grazie alla presenza di prese d’aria speciali. Inoltre, gli ammortizzatori speciali hanno un effetto positivo sulla vita della farfalla, non permettendo il cedimento delle sue parti mobili;
  • fatto salvo l’uso di un rivestimento certificato di alta qualità e un’adeguata cura per esso, la vita di servizio di tale serra è piuttosto grande;
  • le caratteristiche strutturali consentono alla serra di mantenere il calore perfettamente, creando le condizioni più confortevoli per la crescita e lo sviluppo delle piante;
  • adatto per la coltivazione di quasi tutte le colture popolari, compresi ortaggi, fiori, meloni e zucche, eventuali piantine, ecc .;
  • l’installazione di una tale struttura non richiede la presenza di una fondazione. La serra è facilmente smontabile e spostata da un posto all’altro;
  • Se lo si desidera, è possibile realizzare un disegno adatto a mano, risparmiando sull’acquisto. Allo stesso tempo, i prezzi per tali serre sono abbastanza abbordabili.

Greenhouse Butterfly: presenta design autoassemblati

Come la maggior parte delle recensioni indica, la serra Butterfly è facile da usare, soddisfa pienamente i requisiti del residente estivo più esigente e gestisce pienamente le sue funzioni. Eppure, non puoi ignorare le recensioni terribili. La serra delle farfalle ha sia sostenitori che avversari e per formare un quadro obiettivo è necessario tenere conto degli argomenti di entrambe le parti.

Durante il funzionamento, molti residenti estivi devono affrontare alcune difficoltà, che tuttavia non sono sempre critiche. Nella maggior parte dei casi, l’adesione a semplici regole e una corretta manutenzione della struttura consente di utilizzare la serra senza problemi.

Tuttavia, vale la pena conoscere i punti deboli di tali serre:

  • il più delle volte, il danno alle cerniere che tengono la fascia. Ciò è dovuto alla regolare apertura e chiusura. Ciò può essere evitato effettuando ispezioni regolari e, se necessario, riparazioni;
  • se il policarbonato è usato come materiale di copertura, sotto il suo peso gli archi inferiori possono essere deformati. Per evitare ciò, devono essere ulteriormente rafforzati;
  • Uno dei reclami più comuni che si possono trovare tra gli utenti che acquistano una serra pronta all’uso è l’uso di vernice di scarsa qualità da parte del produttore, che si rompe rapidamente e si sfalda. In questo caso, è meglio rimuovere la cattiva copertina e ridipingere nuovamente la cornice;

Greenhouse Butterfly: presenta design autoassemblati

  • A volte all’interno dei buchi fatti per gli attacchi, ci sono delle bave che devono essere eliminate indipendentemente, usando un file per questo.

Il design di questa serra è semplice, grazie al quale è facile farsi te stesso, in base a determinate regole e raccomandazioni. Un’altra domanda: scegliere i materiali giusti ed eseguire tutti i calcoli. A cosa vale la pena prestare attenzione e come fare tutto correttamente, prenderemo in considerazione.

Il design della serra consente di non occupare troppo spazio per installarlo. Tuttavia, anche questa piccola area deve essere opportunamente selezionata per garantire la sicurezza della struttura e consentire al proprietario di coltivare un buon raccolto.

Tra i criteri per la scelta di un luogo in cui installare una serra, la posizione principale è occupata dall’illuminazione. La mancanza di luce solare può influenzare negativamente la crescita e lo sviluppo delle piante, pertanto l’opzione migliore è un’area piatta e ben illuminata. Inoltre, la posizione della serra da nord a sud è considerata ideale.

Greenhouse Butterfly: presenta design autoassemblati

Si sconsiglia vivamente di installare serre in aree basse, poiché in caso di pioggia o scioglimento delle nevi, l’accumulo di acqua porterà alla decomposizione del raccolto. Per lo stesso motivo, è male se l’acqua sotterranea è troppo vicina alla superficie e causa umidità costante. Inoltre, è indesiderabile installare una serra sul lato ventoso, poiché l’impatto costante del vento può influire negativamente sulla stabilità della serra.

In pratica, scegliendo un luogo adatto per una serra, in primo luogo escludere le opzioni più inappropriate. Non posizionare la struttura in aree ombreggiate e in prossimità di fosse settiche e altri prodotti chimici. Si raccomanda di rispettare gli standard esistenti di distanza da altri edifici, recinzioni e altri elementi del sito.

Per costruire una serra di farfalle, puoi usare la base di metallo e legno. I tubi metallici di piccolo diametro sono considerati ideali, tuttavia anche un telaio in legno è abbastanza adatto. In ogni caso, si dovrebbe prestare attenzione alla questione della protezione della struttura dall’umidità. Il vantaggio di una struttura in legno è che non è necessario utilizzare una saldatrice e altri strumenti progettati per tagliare, piegare e fissare parti metalliche.

Greenhouse Butterfly: presenta design autoassemblati

Per la placcatura del telaio il materiale più adatto è il policarbonato. Questo materiale ha la forza, la durata e trattiene l’umidità e riscalda bene all’interno della serra. Questa scelta fornirà le condizioni più confortevoli per le piante e, allo stesso tempo, la facilità d’uso della serra, compresa la sua manutenzione e, se necessario, la riparazione.

Come dovrebbe essere, la creazione di una tale serra inizia con una procedura standard per eseguire calcoli e sviluppi. In questa fase, diventa chiaro quanto costerà il progetto, quali materiali e in quale quantità sarà necessario per la sua implementazione.

Nella maggior parte dei casi, i giardinieri usano come base disegni pronti che possono essere trovati su Internet. Lo standard è la serra Butterfly, alta 1-1,5 me larga 2×4 m.

Buon consiglio! È necessario pensare in anticipo a quali piante verranno coltivate in una serra, poiché questo determinerà direttamente la sua dimensione. Ad esempio, per colture alte o rampicanti, un’altezza standard potrebbe non essere sufficiente.

Greenhouse Butterfly: presenta design autoassemblati

È importante considerare se è previsto lo smantellamento periodico delle serre, poiché la complessità degli elementi di fissaggio e lo spessore del materiale utilizzato dipenderanno da questo. Se la struttura è stazionaria, è accettabile utilizzare un telaio e un policarbonato di spessore maggiore rispetto a strutture pieghevoli. Un altro aspetto importante è la progettazione di sistemi aggiuntivi, come il riscaldamento o l’illuminazione.

Dopo aver definito il disegno e aver completato tutti i lavori preparatori, è possibile procedere direttamente all’installazione della serra e delle sue attrezzature. Per fare questo, liberare un’area adatta di erba e detriti, rimuovendo completamente lo strato superiore del terreno. Aiuta anche a livellare il terreno.

Costruire una fondazione non è un prerequisito per l’installazione della serra Butterfly, tuttavia, la sua presenza fornirà alla struttura una forza aggiuntiva, rendendola più affidabile e prolungando la durata. La fondazione per la serra è eretta secondo il seguente schema:

  • sul sito preparato effettuare misurazioni e fare la corrispondente marcatura;
  • poi una fossa viene scavata lungo il perimetro della futura serra e all’interno viene posato uno strato impermeabilizzante. Per fornire ulteriore resistenza, gli angoli della trincea sono rinforzati, quindi viene versata una soluzione liquida di sabbia e cemento;
  • usando i mattoni, disponi una base bassa – parte sporgente della fondazione.

Greenhouse Butterfly: presenta design autoassemblati

Dopo che la fondazione si è indurita ed è completamente pronta per installare la serra, è possibile procedere all’assemblaggio e all’installazione del telaio. Il design è assemblato dal materiale selezionato, utilizzando saldature o bulloni di dimensioni adeguate come metodo di fissaggio. Quindi il telaio è fissato alla base.

In questa fase, è più conveniente applicare agenti anticorrosivi o antisettici protettivi. Puoi immediatamente dipingere la cornice o aprirla con vernice. Mentre tutti questi strati sono asciutti, ci sarà abbastanza tempo per misurare e tagliare il policarbonato. Il modo più comodo per farlo è con una sega circolare.

Il fissaggio del policarbonato al telaio è un altro passaggio che richiede attenzione. A tal fine, saranno necessarie viti autofilettanti, rondelle di calore e dispositivi di fissaggio con una guarnizione. Utilizzando profili speciali, le estremità sono collegate e ogni giunto viene necessariamente lavorato con sigillante siliconico in modo che la serra sia sigillata.

Per quanto riguarda le caratteristiche di questo design, nel processo di autoproduzione, dovresti prestare particolare attenzione al disegno della serra Butterfly con le tue mani. Quindi, un ruolo enorme è giocato dalla presenza di un raggio centrale, che contiene anelli speciali. È su di loro che si mettono i lembi di apertura, le "ali di farfalla".

Greenhouse Butterfly: presenta design autoassemblati

Prima di raccogliere la serra delle farfalle, è importante considerare in che modo i segmenti aperti si terranno in questa posizione. Solitamente per questo scopo, i supporti speciali sono montati sui lati della struttura.

Affinché le piante all’interno della serra si sentano comode, è necessario seguire alcune semplici regole ed evitare errori comuni.

È importante monitorare sempre la temperatura dell’aria all’esterno e, di conseguenza, aprire / chiudere la serra. Nei giorni caldi, l’anta dovrebbe essere aperta per garantire l’apporto di ossigeno alle piante, con l’inizio del fresco la serra dovrebbe essere chiusa. Pertanto, l’effetto serra estenderà il periodo di fruttificazione di quasi tutte le colture. E in primavera, grazie all’effetto serra, puoi iniziare a piantare qualche settimana prima del solito.

I disegni di queste dimensioni sono acquistati da residenti estivi per uso personale e quasi sempre hanno recensioni molto positive. Se vuoi vedere sul tuo sito una serra di dimensioni o forma non standard, dovresti chiedere della loro produzione indipendente.

Chiunque abbia un desiderio può guardare un video su come assemblare una serra Butterfly e realizzare un design adatto al proprio sito. Se si considerano tutti gli aspetti considerati e si prendono in considerazione le raccomandazioni degli esperti, la serra si rivelerà pratica, funzionale e attraente. Tutte queste caratteristiche influenzano positivamente la qualità delle piante coltivate in serra.

Like this post? Please share to your friends: