Vernice esterna in legno: una rapida panoramica dei coloranti

Questo articolo discute un tipo di materiale di finitura così richiesto come la pittura su legno per lavori esterni. Il testo fornisce una panoramica delle principali categorie di coloranti utilizzati per decorare e proteggere le facciate di legno e altri oggetti utilizzati in condizioni esterne. Considerare le proprietà e le caratteristiche delle composizioni alchidiche, acriliche, a base di olio e a base di acqua, nonché una descrizione delle marche più diffuse.

Vernice esterna in legno: una rapida panoramica dei coloranti

Vernice esterna in legno e suoi tipi

Il legno come materiale da costruzione può offrire molti vantaggi. È economico, economico, ecologico e facilmente adattabile a vari tipi di lavorazione. Sebbene questo materiale abbia degli inconvenienti, il più significativo di questi è la vulnerabilità ai fenomeni atmosferici. Pertanto, i coloranti come finitura sono utilizzati non solo per decorare gli elementi di legno, ma anche per proteggerli.

Vernice esterna in legno: una rapida panoramica dei coloranti

Se il colorante viene scelto correttamente, aumenta la vita utile del materiale da costruzione
e protegge dall’umidità, dai parassiti biologici e dai raggi ultravioletti, che hanno un effetto dannoso sul legno.

Il mercato moderno consente ai consumatori di acquistare vernice per la recinzione di legno dei seguenti tipi:

  • formulazioni in lattice;
  • miscele a base acrilica;
  • coloranti con l’aggiunta di oli;
  • formulazioni alchidiche;
  • pitture per facciate a base d’acqua.

Quasi tutte le composizioni di vernice e vernice hanno parametri simili, dovuti alla funzione generale di questi materiali: la protezione della superficie di legno. Le differenze riguardano solo la composizione e alcune proprietà, oltre all’effetto decorativo.

Vernice esterna in legno: una rapida panoramica dei coloranti

Buon consiglio! Prima di acquistare un colorante, si consiglia di familiarizzare con le informazioni fornite dal produttore, che rivela le proprietà del prodotto, le sue caratteristiche tecniche e operative, capacità, caratteristiche e composizione.

I coloranti in lattice o silicone non sono molto richiesti a causa del loro alto costo. Le proprietà di questo rivestimento saranno utili per rifinire oggetti operati in un clima umido. Il componente principale di tali composizioni sono le resine siliconiche.

Coloranti per legno a base di lattice hanno le seguenti caratteristiche:

  • caratteristiche di elevata resistenza del rivestimento, fornendo protezione anche con rivestimento monostrato;
  • resistenza all’influenza aggressiva dei reagenti (per pulire la superficie, aperta con una tintura di lattice, è possibile utilizzare non solo acqua, ma soluzioni alcaline, senza temere che il rivestimento venga macchiato, danneggiato o che riduca la luminosità del colore);
  • inerzia contro le radiazioni ultraviolette (grazie a questo parametro, il rivestimento non subisce sbiadimenti per molto tempo e non necessita di frequenti aggiornamenti).

Vernice esterna in legno: una rapida panoramica dei coloranti

I coloranti al lattice sono caratterizzati da una maggiore resistenza all’umidità. Il materiale risponde bene allo stress meccanico sotto forma di attrito e mantiene l’integrità per lungo tempo. A differenza delle loro controparti, sotto forma di vernici acriliche su legno per uso esterno, i composti a base di silicone sono meno vulnerabili alle alte temperature e offrono un più alto tasso di permeabilità al vapore. I composti siliconici possono essere applicati sopra altri rivestimenti.

I coloranti ad olio sono caratterizzati da un basso costo. Molto spesso il componente principale della composizione è l’essiccazione dell’olio, che è una sostanza ecologica.

Per la produzione di olio da essiccazione viene utilizzato olio pressato da tali impianti:

  • girasoli;
  • la canapa;
  • lino.

Vernice esterna in legno: una rapida panoramica dei coloranti

Oltre alla compatibilità ambientale, questa vernice può offrire non tanti vantaggi, quindi non è tanto richiesta quanto altri tipi di rivestimenti.

Svantaggi dei coloranti a base di olio:

  • un forte odore sgradevole che persiste per tutto il tempo di asciugatura;
  • il rivestimento si brucia rapidamente alla luce solare diretta;
  • asciuga per un tempo relativamente lungo (minimo – 12 ore);
  • breve durata – 3 anni;
  • bassa permeabilità al vapore.

È importante! È severamente vietato applicare formulazioni a base di olio su vernici a base d’acqua per uso esterno. Ciò richiederà la rimozione preventiva del vecchio strato di pittura.

Coloranti acrilici – il gruppo di composizioni più comune e popolare utilizzato per la finitura di facciate di edifici e altri oggetti.

Vernice esterna in legno: una rapida panoramica dei coloranti

Proprietà dei coloranti a base acrilica:

  • la composizione forma un film protettivo sulla superficie trattata;
  • la finitura ha un alto grado di protezione contro influssi stagionali e fattori atmosferici;
  • elevata resistenza all’usura;
  • la superficie ha una buona permeabilità al vapore;
  • il rivestimento si asciuga rapidamente;
  • la struttura non ha odore sgradevole;
  • alta adesione;
  • le composizioni possono essere colorate in qualsiasi tonalità in modo indipendente.
  • lunga durata – fino a 20 anni.

I consumatori possono acquistare colori acrilici per legno di due tipi:

  1. Acqua-disperso.
  2. A base solvente

I coloranti acrilici per la facciata a base di solventi hanno altri additivi. Queste miscele contengono materiali resistenti alle intemperie, filtri UV e una resina organica. Tutti questi componenti garantiscono una lunga assenza di fessurazioni, danni da burnout e umidità. In questo caso, il rivestimento ha una superficie traspirante. Inoltre, il materiale è protetto dagli effetti negativi delle temperature estreme.

Vernice esterna in legno: una rapida panoramica dei coloranti

Alcuni marchi offrono acrilici a solvente con proprietà speciali. Ad esempio, il colorante Acrial-Lux può essere applicato su legno anche a basse temperature. La colorazione è consentita quando fuori a -20 ° C.

I coloranti dispersi in acqua sono costituiti da riempitivi e polimeri. In alcuni casi, ci sono composizioni con l’aggiunta di scaglie di marmo.

I coloranti alchidici sono basati su resine. Come supplemento, sono presenti anche olii. Il vantaggio di questi materiali è l’essiccazione rapida. A causa di ciò, la polvere e la spazzatura non avranno il tempo di aderire al legno appena verniciato, e precipitazioni improvvise non rovineranno il risultato.

I composti alchidici hanno proprietà idrorepellenti. Il legno trattato riceve una protezione completa dal liquido, quindi si consiglia di utilizzare questi coloranti per la finitura di edifici situati in regioni con elevata umidità. Lo stesso vale per gli edifici situati vicino a corpi idrici aperti. Il consumo di vernice anteriore per m2 è di 100-120 g.

Vernice esterna in legno: una rapida panoramica dei coloranti

Questo tipo di composizione non è in grado di penetrare nella struttura del materiale, la presenza della vernice è solo superficiale. Pertanto, non si può dire che l’albero sia completamente protetto da qualsiasi impatto. Nel processo di tintura, sulla superficie si forma un film forte sotto forma di membrana. Ma lei assolutamente non manca l’aria. E i produttori omettono questo momento.

È importante! Le vernici a base di alchidiche non dovrebbero essere applicate al legno grezzo. Asciugare accuratamente il materiale prima della lavorazione. Altrimenti, la superficie del rivestimento sarà coperta di bolle, dopodiché inizierà a staccarsi e a staccarsi prematuramente.

Le vernici alchidiche perdono in larga misura le composizioni acriliche. La lucentezza lucida sul rivestimento non dura a lungo. A poco a poco, un effetto opaco appare sulla superficie. Sotto l’influenza dell’ultravioletto c’è un burnout piuttosto veloce dell’ombra. Anche la durata del servizio non è lunga.

Vernice esterna in legno: una rapida panoramica dei coloranti

I coloranti a emulsione acquosa sono disponibili nelle formulazioni di acrilico, silicato, silicone e miscele di emulsione minerale. Pertanto, il prezzo della vernice a base d’acqua per facciate per lavori esterni varia su un ampio intervallo – da 400 a 5.000 rubli.

I vantaggi dei materiali di finitura a base d’acqua:

  • alto rendimento;
  • l’assenza di sostanze tossiche;
  • una grande tavolozza di sfumature;
  • gli strumenti più primitivi sono adatti alla colorazione;
  • le superfici verniciate non hanno paura dei prodotti chimici usati per la pulizia, quindi puoi facilmente affrontare la rimozione delle macchie;
  • se il colorante ha sulla pelle o su altri oggetti, può essere rimosso con l’aiuto di acqua e sapone;
  • il rivestimento è elastico e non soggetto a crepe;
  • lunga durata.

Vernice esterna in legno: una rapida panoramica dei coloranti

Non molti svantaggi. Innanzitutto, il rivestimento è più vulnerabile all’umidità rispetto ad altre formulazioni. In secondo luogo, i coloranti contengono acqua, quindi il legno dopo la lavorazione può gonfiarsi. Per evitare questo, si consiglia di utilizzare ulteriormente l’equipaggiamento protettivo. Pertanto, la domanda se sia possibile dipingere un albero con vernice a base acquosa senza trattamento preliminare scompare.

Imballaggio, kg Prezzo, strofina.
1.5 115
3 235
7 495
15 1015

 

L’elenco dei coloranti popolari per il trattamento protettivo delle superfici in legno non finisce qui. Esiste un’ampia gamma di produttori e una significativa diversità di specie sul mercato, che consente di scegliere il materiale di finitura per qualsiasi esigenza del cliente e requisiti di superficie.

Like this post? Please share to your friends: