Porte interne di eco-linee: tipi, proprietà, fasi di produzione e installazione

Le eco-padelle per porte interne sono realizzate in materiale economico con un rivestimento sintetico che sembra molto simile al taglio di legno naturale. Prima di acquistare molte meraviglie quali sono tali prodotti, quali sono i pro ei contro che hanno. I clienti vogliono anche saperne di più sui tipi, le dimensioni, la tavolozza dei colori della tela. Le informazioni contenute nell’articolo ti aiuteranno a scegliere un prodotto, a conoscere le proprietà del materiale e le sue opzioni di cura.

Porte interne di eco-linee: tipi, proprietà, fasi di produzione e installazione

Porte interne ekoshpon: cos’è?

Il nome "eco" corrisponde al metodo di fabbricazione del prodotto. La composizione comprende adesivi e fibra di legno. La segatura è pre-macchiata, accuratamente mescolata e incollata. Le porte delle eco-cesoie del produttore saranno più economiche rispetto a quelle che acquisterebbero tramite intermediari.

Porte interne di eco-linee: tipi, proprietà, fasi di produzione e installazione

In termini di prestazioni, questo materiale non è inferiore al legno naturale. L’anta, coperta da un ekoshpon, è resistente ai seguenti fattori:

  • umidità;
  • cadute di temperatura;
  • colpi leggeri;
  • zero.

Il consumatore non sarà lasciato indifferente dal materiale lucido, che conferisce al prodotto un fascino particolare.

La produzione viene effettuata utilizzando presse speciali. La base include i rifiuti della lavorazione del legno: trucioli e segatura. Quest’ultimo, grazie alla più recente tecnologia, miscelato con resine sintetiche.

Porte interne di eco-linee: tipi, proprietà, fasi di produzione e installazione

La forma graduale di pressatura porta ad alta affidabilità e stabilità del materiale. Le fibre di legno sono impregnate di composizioni coloranti speciali. Alla fine, ottenere materiale in fogli, rilasciarlo in rotoli. Le lastre vengono tagliate e applicate a tutte le parti delle porte future (MDF e tsarga).

Solo dopo aver avvolto con un ekoshponom ogni parte esterna della tela raccoglie tutti i dettagli insieme. La tecnologia di produzione elencata elimina la probabilità di esfoliazione del materiale, aumenta la sua vita operativa, garantisce la sicurezza dei dati esterni del prodotto.

I disegni sono classificati sotto il marchio CPL, che indica la natura a più strati delle tele. Le porte di ekoshpon bianco (o qualsiasi altro colore) sono costituite da tali dettagli:

  • telaio in legno lamellare, che include legno naturale di conifere;
  • elementi incorporati, architravi – per porte stoyovyh (tsarg);
  • Piastre in MDF, responsabili della formazione della superficie dell’anta.

Porte interne di eco-linee: tipi, proprietà, fasi di produzione e installazione

Il fissaggio del ekoshpon viene effettuato su fogli di legno.

Perché preferire il materiale bianco? Questo è un colore classico, è adatto a quasi tutte le soluzioni interne. Il montaggio di qualità della porta interna dell’ekoshpon dal produttore è facilitato dalla disponibilità di attrezzature specializzate:

  1. La fresatrice aiuta a rendere la parte principale del prodotto. In questa fase si formano elementi di collegamento: punte, scanalature.
  2. Una speciale pressa incolla il telaio della porta. Il dispositivo è anche indispensabile quando si fissano i componenti in testa della tela.
  3. La sega circolare consente di contrassegnare un formato e segare una barra.
  4. Per le piccole operazioni e la finitura sono necessari strumenti di carpenteria: seghetti alternativi, mole, pinze, pinzatrici.

Porte interne di eco-linee: tipi, proprietà, fasi di produzione e installazione

È importante! Per quanto riguarda la durata del funzionamento, le cesoie ecologiche non sono inferiori al massiccio di legno naturale.

I blocchi di rivestimento interno sono ricoperti da un sottile strato di legno che ha preservato la struttura. I produttori offrono diversi tipi di tessuti impiallacciati:

  1. Naturale: l’aspetto estetico è rilevante per il rivestimento.
  2. Ricostruito – contiene legno tropicale. Adatto per la decorazione di mobili e altri elementi interni.
  3. Costine – è un sottile foglio di legno unito lungo i bordi.

Porte interne di eco-linee: tipi, proprietà, fasi di produzione e installazione

Le porte interne realizzate in impiallacciatura naturale sono prodotte con il metodo:

  • piallatura – vengono utilizzate specie legnose pregiate, di spessore non superiore a 0,5 cm;
  • peeling: i trucioli si formano a spirale fino a 1 cm di spessore;
  • taglio – "lamella segata" implica tronchi da taglio per formare 1 cm di fibre. L’opzione di produzione più costosa. Applicabile solo per elementi interni esclusivi.

Porte interne di eco-linee: tipi, proprietà, fasi di produzione e installazione

La porta impiallacciata presenta i seguenti vantaggi:

  • durata nel tempo;
  • forza;
  • ampia selezione di soluzioni di design;
  • assoluta somiglianza con il massiccio di legno naturale al prezzo democratico;
  • peso ridotto, suono eccellente e isolamento termico, facilità di installazione;
  • materiale ecologico pulito.

Gli svantaggi del rivestimento includono la mancanza di identità della stessa fibra. Il suo costo supera il costo di ekoshpon. Confrontando le caratteristiche di entrambi i materiali, ognuno decide per se stesso quale è meglio: eco-impiallacciatura o impiallacciatura.

Porte interne di eco-linee: tipi, proprietà, fasi di produzione e installazione

Le eco-porte degli interni suggeriscono la presenza di materiale artificiale che imita il vero legno. Impiallacciatura – un sottile strato di legno naturale tagliato. Le tonalità naturali del materiale naturale danno conforto agli interni.

Da un punto di vista pratico, il prefisso "eco" suggerisce che il prodotto per molti aspetti non è inferiore al materiale naturale. Gli eco-cesoie non sono soggetti alle devastazioni di un ambiente aggressivo. La superficie è resistente agli acidi, alle sollecitazioni meccaniche, a qualsiasi detergente. Tuttavia, la plastica multistrato high-tech vicina non è elegante come un semplice rivestimento in materiale naturale.

I fogli di rivestimento interno saranno più costosi di un foglio ecologico, ma entrambi sono classificati come porte a basso costo. Indipendentemente dalla scelta dell’acquirente, la disponibilità del materiale rende molto popolari questi elementi degli interni.

I blocchi interni di polivinilcloruro sono finiti con un film speciale. La cornice contiene barre, fatte di legno di conifere. Prima della produzione, questi ultimi vengono accuratamente controllati per verificare la presenza di nodi e altri difetti. Per la maggior parte dei modelli, usano l’opzione più economica – il cartone cellulare, sebbene sia possibile utilizzare MDF o truciolato.

Porte interne di eco-linee: tipi, proprietà, fasi di produzione e installazione

Uno degli elementi importanti delle tele è un film di polivinilcloruro. Esternamente, ripete perfettamente la trama e il disegno del legno naturale. Prima di determinare quale sia il migliore: eco-padelle o PVC – è importante chiarire i vantaggi del cloruro di polivinile:

  • pesa meno di un legno naturale massiccio;
  • il film polimerico è responsabile della durabilità della tela;
  • facilità di installazione;
  • molto tempo per salvare dati esterni e tecnici;
  • ampia scelta di palette di colori;
  • in caso di guasto, qualsiasi elemento del blocco è facilmente selezionabile;
  • le tele interne non hanno paura di umidità, prodotti chimici domestici e danni meccanici.

Porte interne di eco-linee: tipi, proprietà, fasi di produzione e installazione

È importante! Per la durata del tessuto incontrare la nuova tecnologia di produzione e film polimerico.

Le porte in PVC sono verniciate, laminate e rivestite con smalto speciale. Il cloruro di polivinile contiene un componente di cloruro sicuro (normale). Pertanto, il materiale è considerato rispettoso dell’ambiente. A differenza del film ekoshpon viene applicato al foglio premendo. In media, la durata del prodotto è di 7 anni.

Ma come prendersi cura del materiale? Una soluzione di acqua e alcol in un rapporto di 9: 1 è ideale per il lavaggio delle porte. L’unica condizione è un panno morbido senza la presenza di elementi rigidi abrasivi. Dopo la pulizia, asciugare la superficie. I moduli per porte finte non richiedono l’uso di resine speciali, cere o altri agenti protettivi di rivestimento.

Nella foto, le porte di un intervallo di ecointerline non differiscono praticamente dal 100% di legno massiccio. Avendo determinato in anticipo quali sono le porte migliori (PVC o ecointerlength, impiallacciatura o ecointerface), la differenza tra loro, i compratori giungono alla conclusione che l’opzione scelta presenta una serie di vantaggi. Questa è una soluzione eccellente per coloro che hanno un budget limitato ma vogliono che le porte sembrino un array naturale.

Like this post? Please share to your friends: