Come posare le piastrelle sul muro: istruzioni per il lavoro indipendente

I vantaggi dell’utilizzo di piastrelle come rivestimento sono già stati menzionati più di una volta. È semplice curare la ceramica, è stabile contro le influenze meccaniche ed è in grado di servire regolarmente per molti anni. Tuttavia, l’ordinazione di un’installazione di piastrelle professionali non è un piacere economico, motivo per cui molte persone eseguono il lavoro di installazione autonomamente. L’articolo discuterà su come preparare correttamente la superficie e su come posare le piastrelle sul muro.

Come posare le piastrelle sul muro: istruzioni per il lavoro indipendente

Come posare le piastrelle sul muro: regole di preparazione della superficie

Per iniziare a preparare il muro per la posa delle piastrelle, è inizialmente necessario determinare quale tipo di malta sarà utilizzato per il rivestimento. Ci sono due opzioni: malta cementizia e adesivi speciali. A seconda dell’opzione preferita, la preparazione dei muri sotto la tessera sarà diversa.

Come posare le piastrelle sul muro: istruzioni per il lavoro indipendente

Molte persone vogliono fare una scelta a favore della colla, ma in questo caso è necessario lavorare sul livellamento delle pareti sotto la piastrella. Solitamente, l’intonaco è usato per questo scopo, o la superficie è rivestita con cartongesso. Più liscia è la superficie, meglio è. Se si decidesse di utilizzare una malta di cemento-sabbia, sarebbe necessario meno sforzo per livellare il muro sotto la piastrella. Come scegliere l’opzione migliore? Il primo metodo è molto più semplice e adatto anche ai principianti. Ma la tecnica del "mortaio" richiede abilità ed esperienza.

Parlando di come preparare i muri sotto la piastrella del bagno, non dimenticare la presenza di un gran numero di comunicazioni che potrebbero interferire con l’installazione. La soluzione più semplice a questo problema è quella di nascondere tutti i tubi prima di incollare le piastrelle del bagno sul muro. Il modo più semplice per farlo è con le costruzioni del muro a secco.

È importante! Prima di iniziare il livellamento delle pareti prima di posare le piastrelle, è necessario assicurarsi che il vecchio rivestimento sia completamente smontato. Questo vale anche per la vernice. In presenza di residui che possono sgretolarsi, la vita di una nuova piastrella può essere significativamente ridotta.

Come posare le piastrelle sul muro: istruzioni per il lavoro indipendente

Prima di iniziare i lavori per la preparazione della superficie e la posa del materiale di rivestimento, è necessario assicurarsi che siano disponibili tutti gli strumenti necessari:

  • cazzuola e spatole (pianura, dentellata e gomma);
  • livello di costruzione;
  • tagliapiastrelle e tagliafili;
  • Ruota bulgara e diamante per lei;
  • croci speciali per la posa di piastrelle;
  • spugna di schiuma.

Inoltre, avrai bisogno di un metro a nastro, un martello e altri strumenti che molto probabilmente avranno in ogni casa. Inoltre, vale la pena di pensare in anticipo a come la soluzione adesiva sarà impastata. È auspicabile avere a questo scopo un ugello speciale sul trapano, ma questo può essere fatto manualmente.

Come posare le piastrelle sul muro: istruzioni per il lavoro indipendente

La prima regola che devi sapere prima di mettere le piastrelle sul muro: tutti i luoghi che sono importanti per la percezione visiva devono essere allineati con elementi solidi. Piastrelle, che dovevano essere tagliate, è necessario cercare di nascondersi dietro pezzi di mobili o in luoghi dove sarà meno evidente.

Il calcolo della quantità richiesta di materiali viene effettuato prima dell’inizio dei lavori e, in particolare, il livellamento della base. Questo perché consente di apportare alcune modifiche, ad esempio applicando uno strato leggermente più grande di intonaco. In questo caso, il risultato sarà una perdita di spazio, ma questo non è così problematico che se nel corso degli anni si debba guardare il pavimento imperfettamente posto.

Buon consiglio! Se tutti gli angoli della stanza si trovano nello stesso campo visivo, l’opzione migliore sarebbe quella di creare lo stesso sottosquadro di tutti gli elementi angolari.

Come posare le piastrelle sul muro: istruzioni per il lavoro indipendente

Per quanto riguarda il taglio verticale, l’intera regola per le tessere è in alto. Anche se è importante prestare attenzione ai dati individuali. È del tutto lecito infrangere le regole, se obiettivamente questo influenzerà positivamente la situazione. Prestare attenzione anche alle dimensioni dei giunti delle piastrelle. Sulla superficie di una piccola area in totale, occupano molto spazio.

La tecnica di marcatura dipende in gran parte dal tipo di installazione della piastrella scelta. I più popolari sono i seguenti tipi: "cucitura nella cucitura", vrazbezhku e diagonalmente. Il primo metodo è il più popolare. La sua principale difficoltà è che in nessun caso si può violare i confini verticali e orizzontali, in quanto ciò sarà molto evidente. Il metodo più complesso proposto è il terzo. Richiede una certa abilità ed esperienza. Ma il secondo è universale. Imita mattoni e è abbastanza facile da assemblare.

Di solito, le piastrelle devono essere posate sul muro a partire dalla seconda o terza fila. Ciò è dovuto al fatto che il rivestimento deve coprire il pavimento per una serie di motivi:

  • visivamente questa soluzione sembra migliore;

Come posare le piastrelle sul muro: istruzioni per il lavoro indipendente

  • l’acqua che scorrerà lungo la superficie del muro non scorrerà nei giunti di contorno;
  • rifilare le ceramiche a muro è molto più semplice.

Spesso devi affrontare situazioni in cui il pavimento è stato posato in anticipo. In questo caso, dovresti iniziare a stendere la piastrella da muro dalla fila in basso. Ma qui sorge un’altra difficoltà: non è sempre possibile fare a meno del taglio e posizionare una tessera solida nella riga superiore.

La prima cosa da fare è decidere sulla fila del faro e fare segni sul bordo superiore della prima fila. È importante utilizzare il livello nel processo di lavoro in modo che in futuro l’intera tessera non "fluttui".

È importante! Nella fase di marcatura è molto importante prestare attenzione a tutti i momenti difficili, come ad esempio la posa di piastrelle intorno ai tubi. È consentito un certo sfalsamento dei marchi, se è possibile evitare la necessità di effettuare tagli complessi.

Come posare le piastrelle sul muro: istruzioni per il lavoro indipendente

Dopo ciò, è necessario tirare il cavo del beacon o tracciare una linea continua sui segni. È preferibile utilizzare la prima opzione, in quanto ciò darà l’opportunità di controllare più accuratamente l’orizzontale. Per l’osservanza dei verticali utilizzare i soliti plumb.

È importante capire che la procedura di installazione può differire in modo significativo a seconda di quale superficie e con l’aiuto di quale composizione verrà eseguita l’installazione. Pertanto, se si sa come incollare le piastrelle sul pavimento, ciò non garantisce che si possano affrontare i rivestimenti senza problemi. Considerare come si presenta la procedura di posa quando si utilizza l’adesivo normale per piastrelle bianche per il lavoro e quale è l’ordine di lavoro in questo caso:

  • Inizialmente, è necessario diluire la composizione adesiva secondo le istruzioni fornite dal produttore. È meglio usare un mixer di costruzione per questo, in quanto ciò consente di affrontare l’attività più velocemente;
  • utilizzando una spatola, l’adesivo viene applicato con uno strato sottile sul substrato e sul lato posteriore della piastrella. Le eccedenze vengono pulite con un pettine in modo tale che le scanalature sul retro della piastrella rimangano lisce;

Come posare le piastrelle sul muro: istruzioni per il lavoro indipendente

  • dopo essersi assicurati che lo strato adesivo sulla piastrella sia uniformemente distribuito, si deve premere delicatamente sulla superficie.

È importante! La scelta di una spatola dentata deve essere basata sulla dimensione della piastrella. Più grandi sono le dimensioni della piastrella, più grandi dovrebbero essere i denti sullo strumento.

La prima tessera deve essere posizionata su segni orizzontali e verticali. In questo caso, se nel processo di lavoro è stata utilizzata una guida come guida, è meglio iniziare dall’angolo della seconda fila e solo dopo rimuovere il cavo. La fissazione viene eseguita utilizzando cunei speciali, che vengono inseriti tra la piastrella e la barra di supporto.

Per prima cosa è necessario disporre tutti gli elementi solidi, mantenendo una distanza uguale tra loro. Per facilitare questo compito, vengono utilizzate piccole croci che fungono da linee guida per la creazione di giunti omogenei. Ogni fila posata deve necessariamente essere attentamente controllata con un livello di costruzione.

Come posare le piastrelle sul muro: istruzioni per il lavoro indipendente

Buon consiglio! Se c’è un motivo sulla tessera, che non è così chiaro che è visivamente facile identificare le parti superiore e inferiore, allora si dovrebbe prestare attenzione alle frecce speciali che il produttore ha sul retro di ogni elemento. Con il loro aiuto, puoi navigare nel processo di posa.

Per quanto riguarda la posa delle tegole, che richiede il taglio, allora è meglio lasciare questo compito per dopo. Come esattamente questa procedura dovrebbe essere effettuata sarà discusso ulteriormente nell’articolo.

Per un certo periodo, non era chiaro se le strutture in cartongesso potessero essere utilizzate come base per l’installazione delle piastrelle. Infatti, di per sé, il materiale non ha un’elevata resistenza e un grande peso di piastrelle di ceramica può essere semplicemente travolgente.

Come posare le piastrelle sul muro: istruzioni per il lavoro indipendente

La pratica ha dimostrato che, in base a determinate regole, il muro a secco può essere una vera e propria base per l’installazione delle piastrelle:

  • non si dovrebbe risparmiare sulla composizione adesiva, dovrebbe essere di alta qualità e adatto a questo tipo di lavoro;
  • Prima della posa, la superficie deve essere accuratamente adescata e completamente asciugata;
  • Lo stacking dovrebbe essere fatto gradualmente – non più di 5 righe alla volta. Dopo di ciò, è necessario prendere almeno un’ora di pausa, dopo la quale il lavoro può essere continuato.

Il modo più veloce per affrontare l’operazione è usare un pugno. Tuttavia, in questo caso, non è necessario aspettarsi che almeno una parte della vecchia tessera venga conservata. E il suono sarà sicuramente forte, quindi è meglio avvisare in anticipo i vicini riguardo alle riparazioni imminenti.

Dopo aver esaminato come tessere correttamente in bagno sulle pareti, oltre a conoscere tutte le opzioni per lo smantellamento del vecchio rivestimento, è possibile iniziare a riparare in modo sicuro. Per quanto riguarda la scelta di un materiale adatto, la cosa più importante è che ti piacciano le caratteristiche, il colore e le dimensioni della piastrella ceramica per le pareti e che si inseriscano armoniosamente all’interno, in base alle condizioni operative.

Like this post? Please share to your friends: