Livellamento del pavimento con una miscela autolivellante: tecnologia di processo, tipi di miscele

L’aumento dei requisiti per la qualità della riparazione stimola i produttori di materiali da costruzione e di finitura a creare prodotti moderni di alta qualità. È sicuro includere una nuova generazione di miscele per pavimenti autolivellanti per tali prodotti. Sono mobili, si diffondono facilmente e guadagnano rapidamente forza. Livellare il pavimento con un composto autolivellante è un modo rapido e affidabile per ottenere un pavimento perfettamente orizzontale.

Livellamento del pavimento con una miscela autolivellante: tecnologia di processo, tipi di miscele

Livellamento del pavimento con una miscela autolivellante: tipi e proprietà delle miscele

I mix autolivellanti per il pavimento nella loro applicazione sono suddivisi in diversi tipi:

  • miscele grossolane – sono usate per pavimenti in forma di bozza. Lo strato di applicazione, di regola, è di circa 6 cm e viene utilizzato come base sotto il rivestimento (laminato, piastrelle, parquet), oltre che per eliminare i difetti del massetto esistente: ammaccature, crepe, pomelli;
  • Miscele di finitura – strato di rivestimento sottile (minimo – 2 mm, massimo – non più di 10 mm). È usato come rivestimento di finitura. È caratterizzato da una rapida asciugatura;
  • miscele di maggiore resistenza – hanno una buona adesione alle superfici e proprietà ad alta resistenza. Trovato applicazione nell’eliminazione di danni locali al pavimento (crepe, buche). Utilizzato per livellare pavimenti in legno;

Livellamento del pavimento con una miscela autolivellante: tecnologia di processo, tipi di miscele

  • miscele ad asciugatura rapida – ricorrere all’uso di tali miscele quando il tempo di riparazione è limitato. Si asciuga entro due o tre ore, tuttavia, si consiglia di utilizzarlo come base per la pavimentazione non prima di dopo due giorni. Hai bisogno di un ulteriore strato di rinforzo.

Spesso, per ottenere il risultato desiderato, vengono utilizzati più stadi in diversi tipi di miscele autolivellanti.

Buon consiglio! Per avere fiducia nella qualità e nelle proprietà delle miscele da costruzione, acquistale solo da produttori rinomati e affermati.

Livellamento del pavimento con una miscela autolivellante: tecnologia di processo, tipi di miscele

Le miscele per pavimenti autolivellanti variano in composizione:

  1. Cemento – miscela autolivellante, in cui l’elemento principale è il cemento. Economico a un costo, può essere usato come una miscela di depolverazione per l’adescamento della superficie del pavimento. Hanno elevate proprietà adesive e di resistenza, resistenti al restringimento, non hanno paura dell’umidità, non si incrinano. Livello consentito fino a 5 cm.
  2. Gesso: il gesso funge da legante. Sono caratterizzati da conduttività termica (può essere utilizzata per il riscaldamento a pavimento), resistenza al ritiro, compatibilità ambientale. Applicare solo in ambienti asciutti. È consentito uno strato di oltre 10 cm.
  3. Polimero – sono composti da resine epossidiche, poliuretano, metilmetacrilato, ecc. Hanno resistenza superficiale, resistenza a vibrazioni, urti e temperature estreme, lunga durata.

Livellamento del pavimento con una miscela autolivellante: tecnologia di processo, tipi di miscele

Al fine di riempire il pavimento con una miscela autolivellante ha dato il risultato desiderato, la corretta selezione del mix secco è di fondamentale importanza. Per diversi tipi di superfici da livellare, nonché a seconda delle condizioni di queste superfici, la tecnologia d’uso è diversa.

Il livellamento del pavimento con una miscela autolivellante con le proprie mani può richiedere da 1 a 14 giorni. Sulla base della miscela ad asciugatura rapida è possibile posare il rivestimento dopo un paio d’ore. Tuttavia, le proprietà di queste miscele non ne consentono l’uso per ricostruzioni su larga scala.

La tecnologia di riempire il pavimento con le proprie mani prevede la presenza di strumenti speciali, senza l’aiuto del quale è impossibile ottenere l’allineamento richiesto:

  • contenitore per mescolare il mix secco: scegliere i contenitori con un volume che consenta di utilizzare un sacchetto da 25 kg di impasto alla volta;
  • perforatore o trapano con un miscelatore-ugello – poiché le soluzioni sono ad asciugatura rapida, è richiesta una alta qualità e una colata rapida;
  • Cazzuola dentata (larga fino a 100 cm) – affinché la miscela possa manifestare le sue funzioni, è necessario arrotolarla in uno strato uniforme e spesso. La dimensione dei denti deve corrispondere allo spessore dello strato;

Livellamento del pavimento con una miscela autolivellante: tecnologia di processo, tipi di miscele

  • rullini con un supporto telescopico – per levigare la soluzione e rimuovere l’aria;
  • ugelli a spillo per scarpe – solitamente usano punte sulla suola lunghe fino a 3 cm, possono essere spostati lungo il massetto allagato senza lasciare segni;
  • la regola è usata quando si versa una cravatta attorno ai beacon;
  • livello di costruzione – preferibilmente da 1,5 a 2 m, è necessario calcolare la portata della miscela autolivellante per il pavimento e verificare la qualità del riempimento.

Livellamento del pavimento con una miscela autolivellante: tecnologia di processo, tipi di miscele

La tecnologia di riempire i pavimenti con le proprie mani implica l’accurata preparazione della base. La presenza di fessure o fistole alla base, dove la miscela liquida può fuoriuscire, non è consentita. Tutti i difetti sono pre-riempiti di mastice o ricoperti da una cravatta ruvida.

Dopo il trattamento della base, tutti i rifiuti, i resti del vecchio rivestimento vengono rimossi, poiché anche la minima inclusione eccessiva può indebolire l’adesione della miscela alla base. Successivamente, questo potrebbe portare a rotture del pavimento autolivellante. Quando viene eliminata la base della spazzatura, è necessario elaborarla come primer. In caso di rapido assorbimento della composizione del primer, la procedura viene ripetuta.

Il priming è un processo importante, dopo la sua applicazione la miscela autolivellante ha una buona adesione e si distende in uno strato uniforme.

Livellamento del pavimento con una miscela autolivellante: tecnologia di processo, tipi di miscele

Quando acquisti miscele autolivellanti per il pavimento, prenditi la briga di leggere le istruzioni, che indicano le proporzioni necessarie della preparazione delle soluzioni. Segui le istruzioni, poiché una miscela eccessivamente liquida si diffonde e si appiattisce più facilmente, ma allo stesso tempo perde le sue qualità dichiarate. Crepe e scheggiature possono apparire nel massetto.

È anche importante seguire la sequenza della preparazione della soluzione. Se si versa la miscela secca nel contenitore e si aggiunge acqua, sarà difficile ottenere una consistenza omogenea, senza grumi. La tecnologia corretta è che la miscela secca viene versata in acqua e non viceversa. Mescolare accuratamente, tenendo conto del fatto che la fluidità della soluzione dura per circa 30 minuti. Dopo che il massetto si ispessisce, diventa inadatto al versamento.

Livellamento del pavimento con una miscela autolivellante: tecnologia di processo, tipi di miscele

Il consumo di una miscela secca per la colata del pavimento è determinato in base allo spessore dello strato, al tipo di miscela e alla struttura della base (presenza di gocce, fori, ecc.) Su cui viene versata la miscela. Il consumo della miscela per un riempimento quadrato con uno spessore di 1 mm è di circa 0,5 kg. Per ridurre il flusso della miscela, è possibile applicare lo strato sottostante con l’aggiunta di una miscela di sabbia di quarzo. Questo strato fornirà un ulteriore livellamento e ridurrà significativamente il consumo di miscela autolivellante.

Buon consiglio! Per un risparmio sostanziale (1,5-2 volte) del consumo di una miscela autolivellante a secco, la sabbia di quarzo viene utilizzata come riempitivo per massetto. Questo filler non influisce sulle caratteristiche di resistenza del pavimento autolivellante.

Inoltre, per ridurre il consumo della miscela principale, è possibile utilizzarlo per la posa dei composti polimerici a pavimento (ad esempio impregnazione poliuretanica), che sono più economici.

Livellamento del pavimento con una miscela autolivellante: tecnologia di processo, tipi di miscele

Iniziando a riempire il pavimento, si consiglia di familiarizzare con i consigli dei professionisti sul dispositivo del pavimento autolivellante, visualizzare le informazioni video su argomenti rilevanti. Le miscele per pavimenti autolivellanti sono più comode da versare quando più partecipanti sono coinvolti nel processo: per impastare, versare e livellare il massetto.

Livellamento del pavimento con una miscela autolivellante: tecnologia di processo, tipi di miscelePavimento autolivellante autolivellante. Descrizione video e tecnologia.  Una serie di strumenti, i principi della scelta dei materiali, informazioni importanti per i principianti.

Il contenitore con la soluzione viene capovolto nel punto richiesto e viene steso sulla base con una spatola. Per evitare difetti nel rivestimento, è necessario rimuovere eventuali bolle d’aria con un rullo ad aghi.

Il tempo di asciugatura del massetto sul pavimento dipende dalla scelta della composizione della miscela, dal suo spessore e dalle condizioni del lavoro eseguito. Si consiglia di non raffreddare o surriscaldare la superficie finita. Dopo il tempo specificato nell’istruzione, il pavimento autolivellante è pronto per la pavimentazione.

Per chiarezza, guarda una selezione di video sul pavimento autolivellante con le tue mani.

Per eseguire l’autolivellamento del pavimento in legno, è necessario tenere conto di alcune caratteristiche. La tecnologia stessa rimane simile al versamento di una base di cemento, ma usando un certo tipo di miscela. Tali miscele contengono polimeri e additivi per fibre (fibra di vetro). Grazie a loro, è garantita una sufficiente adesione alla superficie in legno del pavimento e all’assenza di fessurazioni.

Livellamento del pavimento con una miscela autolivellante: tecnologia di processo, tipi di miscele

Buon consiglio! Quando acquisti una miscela autolivellante per livellare i pavimenti in legno con le tue mani, fai attenzione alle note del produttore, che affermano che la composizione può essere utilizzata per versare pavimenti in legno.

La preparazione di pavimenti in legno per il livellamento comprende il rinforzo di tavole flessibili, la pulizia di vecchie pitture, la sigillatura di crepe con acrilico, la molatura di tutte le irregolarità e gli elementi di cippatura. Dopo di ciò, detriti e polvere vengono rimossi e la base di legno viene accuratamente preparata in due strati, il che migliora ulteriormente l’adesione con il massetto autolivellante e previene la decomposizione della base in legno.

Livellamento del pavimento con una miscela autolivellante: tecnologia di processo, tipi di miscele

Quindi una soluzione di una miscela autolivellante viene preparata con le proprie mani e il pavimento in legno viene versato. In questo processo, sarà utile portare più persone al lavoro: una miscela la soluzione, la seconda distribuisce sulla base, la terza leviga l’aria e rimuove l’aria. Non appena la miscela autolivellante si asciuga sui pavimenti in legno, è possibile iniziare a finire la posa del pavimento.

Per un esempio su Internet è possibile trovare le istruzioni video per versare un pavimento in legno con una miscela autolivellante.

Ad oggi, livellare il pavimento con una cravatta autolivellante è veloce, senza complicazioni, anche se non è il modo più economico.

Like this post? Please share to your friends: