Pavimenti vinilici: vantaggi e svantaggi, caratteristiche della struttura, suggerimenti per la posa e la cura

Oggi nei negozi di costruzione presenta una vasta selezione di pavimenti. Gres porcellanato, parquet, piastrelle, linoleum, moquette, laminato: una varietà di opzioni diverse per ogni gusto e portafoglio, per la realizzazione delle idee di design più bizzarre. L’emergere di un nuovo tipo di copertura ha reso più facile la scelta da parte dei clienti. Questa è una novità – pavimenti in vinile: i vantaggi e gli svantaggi di molti altri tipi di finiture per pavimenti sono combinati in esso.

Pavimenti vinilici: vantaggi e svantaggi, caratteristiche della struttura, suggerimenti per la posa e la cura

Struttura e tecnologia di produzione di pavimenti vinilici

Vantaggi dei pavimenti in vinile a causa della particolarità della loro struttura. Sono un materiale multistrato, i cui componenti principali sono i trucioli polivinilcloruro e minerale (più spesso, quarzo). Anche nella composizione dei pavimenti vinilici sono inclusi stabilizzanti, cariche inerti, resine e plastificanti. Premendo a caldo questi componenti vengono combinati in un nuovo materiale con una struttura multistrato.

La base è costituita da PVC e una briciola di quarzo che conferisce ai pavimenti la necessaria elasticità e durata. È a causa della presenza di quarzo, tali pavimenti sono chiamati quarzo-vinile. Alcuni modelli hanno un altro strato inferiore: un supporto autoadesivo con una pellicola protettiva.

Pavimenti vinilici: vantaggi e svantaggi, caratteristiche della struttura, suggerimenti per la posa e la cura

Da sopra c’è uno strato decorativo a colori. Su di essa viene applicata un’immagine che imita una tessera, un pannello, un parquet, un tappo di sughero, una pietra, un ciottolo, un motivo geometrico o luminoso astratto. Per proteggere il motivo dall’abrasione, sulla parte superiore è applicato uno speciale film di poliuretano.

Lo strato superiore più trasparente protegge il rivestimento in vinile al quarzo dagli effetti nocivi della radiazione ultravioletta.

Pavimenti vinilici: vantaggi e svantaggi, caratteristiche della struttura, suggerimenti per la posa e la cura

Una struttura così complessa consente di ottenere un’incredibile resistenza e resistenza all’usura del materiale. Non ha perso la vista per decenni.

Un fatto interessante! Nei pavimenti in vinile, è possibile combinare i vantaggi di molti tipi di pavimenti. Flessibilità assomigliano al linoleum, alla robustezza, alla facilità di installazione e alla forma – laminato. Solo, a differenza di quest’ultimo, la piastrella in vinile non ha un sistema di chiusura. È sostituito da speciali seni cavi, spalmati di colla. Un’altra differenza è lo spessore del rivestimento: è due volte più sottile del laminato.

Pavimenti vinilici: vantaggi e svantaggi, caratteristiche della struttura, suggerimenti per la posa e la cura

Pavimenti in vinile apparvero nella seconda metà del secolo scorso. Negli ultimi anni, è notevolmente cambiato e gradualmente ha acquisito le caratteristiche uniche che hanno garantito la sua popolarità oggi. Sono utilizzati in uffici, impianti industriali, appartamenti. Sempre più persone preferiscono questo tipo di pavimentazione. Quali sono i pro e i contro dei pavimenti in vinile, secondo le recensioni di queste persone, sono stati identificati durante la loro operazione?

Pavimenti vinilici: vantaggi e svantaggi, caratteristiche della struttura, suggerimenti per la posa e la cura

Uno dei principali vantaggi del pavimento in vinile al quarzo è la sua incredibile forza e durata. Funziona per decenni, senza perdere la forma originale. A causa della sua briciola minerale, non è quasi soggetta all’abrasione e uno speciale strato protettivo del film non gli consente di svanire dall’esposizione intensa alla luce solare o detergenti aggressivi. Tuttavia, questo è vero solo per i pavimenti in vinile costosi (le recensioni possono essere trovate su forum specializzati).

Il rivestimento in vinile differisce anche per l’aumento della resistenza all’usura, non ha paura di graffi e crepe, non forma ammaccature dalle gambe dei mobili, come nel caso dei pavimenti in sughero.

Pavimenti vinilici: vantaggi e svantaggi, caratteristiche della struttura, suggerimenti per la posa e la cura

Tra gli altri vantaggi del materiale di finitura, vale la pena menzionare la resistenza all’acqua. Permette di posare il rivestimento vinilico su un pavimento in stanze con l’umidità aumentata e notevoli differenze di temperatura, come bagni o aree aperte. Il rivestimento fornirà un livello sufficiente di impermeabilizzazione nel corso degli anni, poiché non ha paura dell’acqua e non può essere deformato a causa dell’esposizione al vapore o al calore.

A giudicare dalle numerose recensioni di pavimenti in vinile su Internet, non formano una muffa o un fungo. E il fatto che i piccoli parassiti, come topi e ratti, non lo trovino attraente per se stessi, rende possibile utilizzare questo tipo di copertura nelle case private.

Pavimenti vinilici: vantaggi e svantaggi, caratteristiche della struttura, suggerimenti per la posa e la cura

I negozi specializzati offrono un’ampia selezione di rivestimenti in quarzo vinilico di vari colori e trame. L’assortimento è così vario che spesso è difficile capire quando si guardano i pavimenti in vinile, cosa è – legno, pietra o pelle. Le foto di pavimenti in vinile al quarzo su Internet dimostrano chiaramente quanto sia facile e credibile l’imitazione di qualsiasi materiale naturale e sintetico.

Se lo si desidera, è possibile trovare piastrelle in vinile che assomigliano a legno costoso, ciottoli, pietra naturale o artificiale, così come astrazioni brillanti o un modello insolito. Ciò ti consentirà di progettare gli interni in qualsiasi stile, dal classico all’high-tech e con un costo minimo. L’estetica del materiale non è limitata a un’ampia tavolozza di colori. Questo rivestimento non ha cuciture e giunture visibili.

Pavimenti vinilici: vantaggi e svantaggi, caratteristiche della struttura, suggerimenti per la posa e la cura

Se si confronta il costo delle piastrelle in vinile e di altri tipi di pavimentazione, risulta che corrisponde approssimativamente al costo delle piastrelle di ceramica e inferiore al costo del parquet o della pavimentazione in sughero.

Ampio plinto in plastica per pavimento: caratteristiche e sottigliezze di scelta. Vantaggi, tipi e dimensioni standard dei plinti in plastica. Metodi di installazione

Nonostante i vantaggi innegabili di questo rivestimento, gli svantaggi del laminato vinilico sono ben noti.

Data la composizione del rivestimento in vinile, è impossibile considerarlo ecologico. Ciò comporta diversi problemi contemporaneamente. In primo luogo, questo materiale composito non è soggetto a decomposizione, il che significa che non può essere smaltito. In secondo luogo, il nuovo rivestimento in vinile rilascia tossine per qualche tempo. Non faranno del male ad un adulto, ma è meglio non usarlo nelle stanze dei bambini. Non è adatto agli asmatici, alle persone allergiche, alle persone con un’immunità indebolita, poiché le sostanze secrete possono irritare le mucose e provocare lo sviluppo di malattie respiratorie.

Pavimenti vinilici: vantaggi e svantaggi, caratteristiche della struttura, suggerimenti per la posa e la cura

Buon consiglio! Prima di acquistare un rivestimento in vinile, dovresti chiedere un certificato di qualità igienico. La sua presenza garantisce la sicurezza dell’uso del materiale di finitura nell’appartamento.

Non è consigliabile utilizzare il vinile pericoloso per il fuoco in cucina, poiché è impossibile escludere la possibilità di incendio in questa stanza e il materiale emette sostanze tossiche durante la combustione.

La piastrella in vinile rappresenta una copertura resistente, duratura ed ermetica. Ma a causa di queste qualità, lo smantellamento della pavimentazione è difficile. Anche se solo una piccola parte del pavimento è danneggiata, non può essere sostituita. Devi girare completamente tutto il vinile.

Pavimenti vinilici: vantaggi e svantaggi, caratteristiche della struttura, suggerimenti per la posa e la cura

Il pavimento in vinile è resistente alle sollecitazioni meccaniche e all’attacco chimico aggressivo. Tuttavia, esistono sostanze e materiali, i cui contatti influenzano negativamente l’aspetto e la qualità della piastrella in vinile. Uno di questi materiali non idonei è la gomma. Dal contatto con esso, il vinile diventa scolorito e si appanna. Per questo motivo, non è necessario acquistare tappetini in gomma per il bagno con pavimenti in vinile.

A causa del piccolo spessore del rivestimento è impossibile rendere caldo il pavimento in vinile. Il pavimento dovrà essere ulteriormente isolato, il che aumenterà il costo delle riparazioni.

Pavimenti vinilici: vantaggi e svantaggi, caratteristiche della struttura, suggerimenti per la posa e la cura

Ci sono diverse classificazioni di rivestimento in vinile.

A seconda delle caratteristiche tecnologiche delle seguenti varietà distinguere:

  • tegola universale su base adesiva (l’opzione più semplice per la posa, l’adesivo già applicato sul fondo della piastrella garantisce una perfetta adesione a qualsiasi superficie pulita);
  • un rivestimento con un composto di bloccaggio (la colla viene applicata non sul retro, ma sul bordo di un laminato vinilico su un lato (con o senza sfaccettatura), quindi il pavimento "galleggia", come opzione eccellente per aree ad alto traffico e riscaldamento a pavimento finito);
  • rivestimento adesivo (l’opzione più democratica in termini di prezzo, viene posata utilizzando l’adesivo per piastrelle in vinile).

Pavimenti vinilici: vantaggi e svantaggi, caratteristiche della struttura, suggerimenti per la posa e la cura

A seconda delle dimensioni, è possibile selezionare i seguenti tipi di copertura:

  • piastrella vinilica (piastrella in PVC) di dimensioni 300X600 mm con connessione senza chiave e bloccante;
  • laminato in vinile al quarzo di 180X920 cm e 100X920 mm;
  • sotto forma di rotoli (2000X25000 mm), simile al linoleum.

Pavimenti vinilici: vantaggi e svantaggi, caratteristiche della struttura, suggerimenti per la posa e la cura

A seconda del livello di resistenza all’usura, il rivestimento in vinile viene utilizzato in appartamenti e uffici, aeroporti, scuole, negozi. Seleziona correttamente l’opzione desiderata consente la divisione della copertura in più classi:

  1. Il livello medio di utilizzo, classe di resistenza all’usura 23-31. Viene utilizzato in aree residenziali a basso traffico. La durata di questo rivestimento con uno spessore di 2 mm non è eccezionale (solo 6 anni), ma è rappresentata da un enorme assortimento di colori e trame.
  2. Livello intensivo, grado 32-42, spessore rivestimento 2,5 mm. È utilizzato in edifici pubblici e commerciali – uffici, scuole, centri commerciali, ecc. Può servire fino a 15 anni e in appartamenti fino a 30 anni.
  3. Livello massimo, classe 43, spessore 3 mm. È stato creato appositamente per aree ad alto traffico e grandi carichi meccanici – nella produzione, nelle palestre, negli aeroporti, nei garage. Le sue caratteristiche distintive sono l’elevata elasticità, buone proprietà antistatiche e antiscivolo.

Pavimenti vinilici: vantaggi e svantaggi, caratteristiche della struttura, suggerimenti per la posa e la cura

Prima di iniziare a posare pavimenti in vinile (il video può essere trovato su Internet), è necessario pulire a fondo il pavimento da eventuali detriti e asciugare. Altrimenti, anche piccole particelle possono rovinare lo strato inferiore morbido e causare deformazioni e lacerazioni del rivestimento durante l’ulteriore operazione.

La superficie su cui prevedi di posare le piastrelle in vinile dovrebbe essere perfettamente piana. Poiché le gocce del pavimento non devono superare i 3 mm, il pavimento in calcestruzzo deve essere livellato con un massetto autolivellante e quindi trattato con un primer. La base in legno è adatta anche per incollare piastrelle, ma è pre-livellata con compensato sottile. Il truciolato di legno (truciolare) può essere utilizzato al posto del compensato, ma non è adatto per l’installazione del laminato adesivo a causa della sua superficie ruvida e non uniforme.

Pavimenti vinilici: vantaggi e svantaggi, caratteristiche della struttura, suggerimenti per la posa e la cura

Buon consiglio! Per facilitare il lavoro con il materiale di finitura, il vinile dopo l’acquisto deve essere lasciato per un po ‘nella stanza, senza rimuovere dalla confezione. Se la temperatura esterna durante il trasporto della piastrella era inferiore a +100C, questa volta dovrebbe essere di almeno due giorni.

Assicurati di applicare il markup sul pavimento, se devi lavorare con il rivestimento adesivo. La stanza dovrebbe essere divisa in 4 settori rispetto al centro. L’installazione di piastrelle inizia con il sito, che si trova più lontano dalla porta ed è condotto dal centro agli angoli della stanza. La colla stessa viene applicata al massetto in calcestruzzo per un quarto d’ora, dopo di che la piastrella viene posata e pressata con un rullo di gomma o una tavola piatta. È necessario rimuovere completamente il film da sotto, altrimenti la superficie sarà irregolare. Applicare la colla deve essere un pettine con denti molto piccoli.

Pavimenti vinilici: vantaggi e svantaggi, caratteristiche della struttura, suggerimenti per la posa e la cura

L’installazione della connessione di bloccaggio è uguale all’installazione di un laminato convenzionale. Sul bordo sporgente del rivestimento è presente una striscia protettiva che copre il bordo adesivo. Deve essere rimosso, mettere la sporgenza nella scanalatura del laminato e battere con un martello di gomma per collegare i bordi.

Quando si posano le tegole su un film di supporto autoadesivo, viene rimosso e pressato sul pavimento. È importante farlo la prima volta, perché se incollerai le tessere diverse volte e le strapperai, non sarai in grado di incollarle correttamente. Per evitare questo, è necessario prima rimuovere il bordo stretto del film protettivo e applicare un rivestimento vinilico sulla piastrella che è già stata posata. Quindi rimuovere l’intero film e premerlo saldamente sul pavimento. È importante tagliare i bordi e regolare la piastrella prima che il film adesivo sia rimosso.

Pavimenti vinilici: vantaggi e svantaggi, caratteristiche della struttura, suggerimenti per la posa e la cura

È importante! Durante l’installazione, il rivestimento in vinile al quarzo deve essere spostato lungo il laminato già posato. Innanzitutto, ciò è dovuto alla necessità di osservare la perfetta pulizia della superficie su cui è applicato il rivestimento.

Immediatamente dopo l’installazione, è necessario verificare la qualità dell’installazione, in modo che non ci siano cavità o protuberanze. Angoli e giunture dovrebbero essere lisci e ordinati.

Rimuovere la colla in eccesso può essere un panno inumidito con una soluzione alcolica o acqua saponata. Puoi lavare il pavimento un giorno dopo aver steso il pavimento, e sistemare i mobili – dopo due giorni.

Pavimenti vinilici: vantaggi e svantaggi, caratteristiche della struttura, suggerimenti per la posa e la cura

Prendersi cura dei pavimenti in vinile al quarzo, secondo le recensioni su Internet, non è difficile. Possono essere aspirati, anche con l’aiuto di un aspirapolvere per la pulizia a umido dei locali, per spazzare, per lavare con un panno umido. Glitter darà loro strumenti speciali per linoleum (varie soluzioni e mastici).

Nonostante l’eccellente resistenza all’usura e la durata dei pavimenti in vinile (le foto sono presentate in questo articolo), non possono essere lavati con detergenti aggressivi abrasivi e detergenti industriali. Non solo possono portare a scolorimento del rivestimento, ma anche deformarlo. Se tale strumento è ancora versato, dovrebbe essere rimosso immediatamente.

Pavimenti vinilici: vantaggi e svantaggi, caratteristiche della struttura, suggerimenti per la posa e la cura

Anche se il pavimento in vinile non ha paura dell’impatto meccanico, tuttavia quando si spostano i mobili si dovrebbe usare una speciale fodera in pelle scamosciata per le gambe o le lastre di compensato.

Queste semplici regole manterranno il pavimento in vinile in perfette condizioni nel corso degli anni.

Like this post? Please share to your friends: