Sifone per un lavello in cucina: la scelta, le caratteristiche e l’installazione

Sifone è una delle parti più importanti di un sistema idraulico domestico. Il suo design non ammette odori sgradevoli e rumori provenienti dai liquami nell’appartamento a causa di una sorta di spina dall’acqua. Allo stesso tempo, passa l’acqua usata nella fogna. La scelta del sifone è un punto molto importante, poiché l’affidabilità e la durata del dispositivo dipendono dal design, dal materiale e da altre caratteristiche. Sifone per il lavello della cucina è presentato in diverse versioni e modifiche, quindi la scelta può essere abbastanza difficile.

Sifone per un lavello in cucina: la scelta, le caratteristiche e l'installazione

Tipi di sifoni e loro caratteristiche

Per l’installazione sotto il lavello, vengono utilizzati tre tipi principali di sifoni.

ondulato – il più semplice di tutti Sifone corrugato per conchiglie è un tubo di plastica piegato su una cornice curva. Su un lato del tubo c’è una presa attraverso la quale l’acqua fuoriesce dal lavandino e, dall’altro, un adattatore che si collega al sistema fognario. Questo design è molto facile da installare – non richiede abilità e strumenti speciali.

Un altro vantaggio è la flessibilità del telaio: il sifone per lavelli con corrugazione può essere installato ovunque. Ad esempio, se un lavandino o un lavandino non sono posizionati secondo lo standard, il collegamento di un sifone corrugato non costituirà un problema. Inoltre, è molto economico. Un aspetto negativo di questo tipo è la difficoltà nella pulizia. Se un sifone è ostruito, un semplice tubo non sarà d’aiuto: dovrai smontare l’intera struttura e passare molto tempo a pulirlo.

Sifone per un lavello in cucina: la scelta, le caratteristiche e l'installazione

bottiglia – L’opzione più comune. Il blocco dell’acqua si trova qui nella parte inferiore, che ha la forma di una bottiglia. I pro ei contro di questo design sono opposti a un sifone corrugato. Il sifone della bottiglia è più difficile da smontare e assemblare, ma quando lo si usa, è più facile pulire gli zoccoli. Un vantaggio significativo di questo tipo è la possibilità di collegare apparecchiature aggiuntive con l’aiuto di tees o splitter. Pertanto, i sifoni delle bottiglie per i doppi lavandini in cucina sono l’ideale.

A proposito, una caratteristica utile di questo design è la presenza di overflow. Questa caratteristica della struttura del sifone è progettata per controllare il livello dell’acqua nella tazza del lavandino. Anche se il tubo è intasato, il sifone per i lavelli con troppo pieno non consentirà all’acqua di traboccare oltre il bordo del lavandino.

Sifone per un lavello in cucina: la scelta, le caratteristiche e l'installazione

Sifone per tubi È un tubo curvo rigido, che può essere pieghevole o non pieghevole. Lo svantaggio è che una struttura rigida richiede un preciso allineamento dell’uscita del lavandino e del drenaggio nella fogna. Nel sifone del tubo vi è sia un punto d’acqua che un troppopieno, quindi, se il vostro lavello è installato secondo lo standard, potete tranquillamente mettere un sifone per tubi su di esso.

La scelta del tipo di costruzione dipende da molti parametri: la posizione del lavandino rispetto al liquame, la posizione finanziaria e altri.

Buon consiglio! C’è un quarto tipo di costruzione – nascosto. In sostanza, questo è un sifone per bottiglia, ma la bottiglia è integrata nel muro. Questa è l’opzione più costosa, che consente di risparmiare notevolmente spazio e nascondere le comunicazioni. Se hai abbastanza soldi e vuoi avere un buon gusto, ferma la tua scelta su un sifone nascosto.

Sifone per un lavello in cucina: la scelta, le caratteristiche e l'installazione

Oltre alla struttura principale, i seguenti elementi strutturali possono essere installati sui sifoni:

  • trabocco – acquistare un sifone con troppopieno per lavelli in cucina è al fine di evitare l’allagamento della cucina. Il trabocco va dritto allo scarico della fogna. Nel lavello della cucina, è un tubo esterno che entra nel sifone;
  • ingresso laterale aggiuntivo – sono dotati di sifoni ai quali è possibile collegare varie apparecchiature, come una lavatrice. Tale ingresso si trova di solito tra il sigillo ad acqua e il collo del lavandino. Ci possono essere più di due input.

Sifone per un lavello in cucina: la scelta, le caratteristiche e l'installazione

Sifone per lavandini in cucina vale la pena acquistare con entrambe queste caratteristiche. Ciò consente di evitare il rischio di alluvioni accidentali se lo scarico è chiuso, ad esempio le stoviglie che si sono accumulate nel lavandino, oltre a fornire l’opportunità di collegare tali apparecchiature come una lavastoviglie o una lavatrice.

I principali materiali per la produzione di due sifoni: plastica e metallo. Ognuno di essi ha le sue caratteristiche, vantaggi e svantaggi.

Sifone per un lavello in cucina: la scelta, le caratteristiche e l'installazione

I sifoni di plastica sono disegni più economici, specialmente se sono fatti di polietilene. Di solito hanno un dispositivo tubolare molto semplice e un piccolo numero di connessioni. Più costosi sono i sifoni in polipropilene, caratterizzati da maggiore resistenza e durata. Inoltre, il polipropilene è meno sensibile alle alte temperature, quindi si consiglia di utilizzarlo se si intende collegare una lavatrice con una modalità di ebollizione. A volte un sifone di plastica può fuoriuscire. In questi casi, è sufficiente serrare le connessioni filettate.

Sifone per un lavello in cucina: la scelta, le caratteristiche e l'installazione

I sifoni di metallo per lavare la cucina sono più costosi dei polimeri, ma sono più resistenti. I materiali più comuni per le costruzioni metalliche sono ottone o bronzo. Sono buoni perché non si ossidano, resistono alla corrosione da molto tempo. Esistono anche varianti di sifone in acciaio inossidabile, ma non vengono utilizzate molto spesso a causa del loro alto costo. I sifoni per lavello cromati sono l’opzione più bella, ma anche più costosa.

Sifone per un lavello in cucina: la scelta, le caratteristiche e l'installazione

Prima di acquistare, dovresti considerare una serie di fattori importanti che ti aiuteranno a scegliere il modello giusto:

  • tipo di impianto idraulico a cui è collegato il sifone. È abbastanza semplice acquistare l’attrezzatura per un lavello standard, ma se il lavello è stato acquistato su ordinazione e non è stato installato secondo gli standard, allora si dovrà soffrire. L’opzione ideale in questi casi è di tipo ondulato, ma puoi anche collegare il tipo di bottiglia. Il sifone per tubi rigidi è adatto solo per tubature standard;
  • progettazione di attrezzature. I produttori moderni offrono la più ampia selezione di design e materiali. Ci sono sifoni con rivestimento per protezione, sughero incorporato, flaconi in plastica o metallo. Un punto importante nella scelta è il numero di rondelle e guarnizioni. Se sono più piccoli di quanto richiesto per l’installazione, questo può essere fastidioso;

Sifone per un lavello in cucina: la scelta, le caratteristiche e l'installazione

  • la quantità di acqua che è pianificata per scorrere attraverso il lavello della cucina o il lavandino. Questo è un parametro molto importante, poiché sono necessari tubi di grandi dimensioni per drenaggi significativi. Altrimenti, corri il rischio di inondazioni piccole ma sgradevoli in cucina;

Buon consiglio! Se si sa in anticipo che si collegherà un’apparecchiatura supplementare al sifone, è meglio acquistare un sifone per bottiglia con un raccordo a T e un diametro del tubo grande.

  • la presenza di overflow. Il design del troppo pieno è un’altra assicurazione aggiuntiva contro l’allagamento della cucina;
  • il diametro del collo del lavandino e lo scarico nella fogna, la distanza tra i due fori. Se questi parametri differiscono da quelli standard, sarà necessario acquistare anche gli adattatori;
  • costo dell’attrezzatura I sifoni per lavelli con troppopieno in plastica o metallo possono variare notevolmente nel prezzo, quindi, quando si sceglie, vale la pena concentrarsi sulle proprie capacità finanziarie.

Sifone per un lavello in cucina: la scelta, le caratteristiche e l'installazione

Naturalmente, è sempre possibile acquistare attrezzature più economiche e più semplici, ma in questo caso, molto probabilmente, dopo un po ‘dovrà essere cambiato. E questo non è solo una notevole spesa finanziaria, ma anche grandi spese nel tempo. Pertanto, è meglio prendere in considerazione tutte le possibilità in anticipo, ad esempio collegando apparecchiature aggiuntive.

Installare un sifone per lavelli da cucina con troppopieno o altre caratteristiche di design non è troppo difficile. Naturalmente, abbiamo bisogno di competenze minime nel settore degli impianti idraulici e di un certo insieme di strumenti, ma se tutto questo è disponibile, è possibile rimuovere il vecchio sifone e installarne uno nuovo senza particolari sforzi. Gli strumenti includono un cacciavite, una sega a mano, un metro a nastro e una carta vetrata. A volte le forbici possono essere utili per tagliare il tubo.

Sifone per un lavello in cucina: la scelta, le caratteristiche e l'installazione

Prima di installare un nuovo sifone per lavello in cucina, è necessario smontare il vecchio. Questo è molto semplice: con un cacciavite, la vite al centro del foro di scarico è svitata. Dopodiché, il sifone viene semplicemente rimosso.

Buon consiglio! Col passare del tempo, il dado e la vite si attaccano l’un l’altro così tanto che diventa molto difficile svitare il sifone. In questo caso, a volte è sufficiente staccare la parte inferiore del sifone e ruotare l’ugello. Se questo non è sufficiente, è necessario utilizzare solventi speciali.

Prima di raccogliere il sifone, è necessario espandere tutte le parti di fronte a sé e assicurarsi che tutti i collegamenti, le guarnizioni, gli ugelli e altri elementi siano sufficienti. Dopo di ciò, puoi iniziare l’assemblaggio. Di seguito discuteremo il sifone della bottiglia di plastica, come il design più comune per il lavello della cucina.

Sifone per un lavello in cucina: la scelta, le caratteristiche e l'installazione

Per prima cosa è necessario prendere la guarnizione piatta più grande e metterla sul foro più grande del sifone. Il tappo superiore è avvitato. Quindi, il dado a cappello, sul quale viene serrata la guarnizione conica, viene messo sul tubo di derivazione, che sarà collegato al lavandino. La presa è inserita nel foro superiore del sifone e si torce. A volte il tubo deve essere combinato in uno con lo scarico dell’imbuto.

Quindi il tubo corrugato viene avvitato. Si applica un dado a risvolto, quindi una guarnizione conica viene tesa, quindi la corrugazione viene avvitata al sifone. I sifoni a doppio lavello sono un po ‘più complicati, in quanto vi sono due uscite e due tubi, ma il principio di assemblaggio è lo stesso.

Sifone per un lavello in cucina: la scelta, le caratteristiche e l'installazione

I sifoni per il lavandino in bagno o in cucina sono uguali. In primo luogo, un anello di tenuta corrugato viene posizionato sull’ugello del sifone con le strisce verso l’alto, quindi l’anello rimanente è teso sotto la griglia metallica. Dopo di ciò, il sifone viene inserito sotto il lavandino, una griglia di drenaggio viene posizionata sopra, una vite viene inserita e attorcigliata. Tutti i sifoni installati. Resta solo per collegare la sua uscita alla fognatura di scarico.

Sifone per un lavello in cucina: la scelta, le caratteristiche e l'installazione

È molto semplice collegare il sifone del lavello in bagno o in cucina. Se il diametro del tubo non corrisponde al diametro del foro di scarico, è necessario utilizzare adattatori speciali che è possibile acquistare in un negozio specializzato. Invece di corrugazioni verso la fognatura, si può e dovrebbe collegare un drenaggio rigido.

Like this post? Please share to your friends:
//graizoah.com/afu.php?zoneid=2466924