Vernice emulsione acquosa per pareti e raccomandazioni per la sua applicazione

Da questo articolo puoi scoprire cos’è una vernice a base d’acqua per pareti e quali possibilità ha. Il testo contiene informazioni su tutti i tipi di materiali di finitura a base d’acqua, le loro caratteristiche tecniche e le caratteristiche dell’applicazione.

Vernice emulsione acquosa per pareti e raccomandazioni per la sua applicazione

Vernice emulsione acquosa per pareti: informazioni di base sul gruppo di composizioni

Le vernici a base acquosa rappresentano una vasta categoria di materiali destinati alla finitura di varie superfici. Per studiare queste miscele in un senso più stretto, si dovrebbe prestare attenzione ai loro componenti, scopo e metodo di produzione. I nomi chimici complicati possono essere visti nei coloranti a base d’acqua, ma in un linguaggio semplice quasi tutti suonano come silicone, colla vinilica, gesso, ecc. Ogni tipo di colorante di questa categoria ha i suoi vantaggi e svantaggi, che dipendono dai componenti.

Vernice emulsione acquosa per pareti e raccomandazioni per la sua applicazione

La base di questi coloranti è l’acqua, che contiene minuscole particelle di sostanze polimeriche. La natura di queste sostanze dipende dal tipo di vernice. Inoltre, la composizione contiene componenti aggiuntivi. I produttori utilizzano questi elementi per dotare il materiale di finitura di proprietà utili e migliorarne le caratteristiche.

La composizione dei coloranti a base d’acqua può contenere tali componenti:

  • antischiuma;
  • agenti antisettici;
  • plastificanti;
  • sostanze fungicide;
  • disperdenti;
  • sostanze antigelo

Emulsionante o film precedente è il componente principale dei coloranti a base di acqua. Il tipo di emulsionante dipende dalla portata del materiale di finitura.

Vernice emulsione acquosa per pareti e raccomandazioni per la sua applicazione

Come emulsionanti usati:

  • stirene butadiene;
  • acrilato;
  • polivinilacetato o, in altre parole, PVA;
  • stirene acrilato.

La marcatura del colorante dipende dal tipo di agente schiumogeno. Inoltre, le composizioni sono piene di mica, gesso, talco, barite. Ciascuno di questi componenti può essere presente nella composizione in modo indipendente o insieme ad altri in un rapporto proporzionale diverso. La carbossimetilcellulosa è usata come addensante. Questo componente ha il secondo nome: la composizione adesiva della CMC.

Buon consiglio! Gli esperti raccomandano quando si lavora con vernici a base d’acqua per acquistare una pistola a spruzzo per un rivestimento uniforme e di alta qualità.

La percentuale di componenti della vernice a base d’acqua:

componente La percentuale nel colorante,%
Polimero in soluzione acquosa (dispersione) 50-60
Pigmenti coloranti e riempitivi 35-40
Addensanti e plastificanti 5-8
Componenti aggiuntivi 1-7

 

La vernice a base d’acqua bianca viene prodotta aggiungendo pigmento bianco alla composizione, ad esempio ossido di zinco o biossido di titanio. Tutti i tipi esistenti di coloranti a base d’acqua sono etichettati in base al tipo di emulsionante.

Ci sono i seguenti tipi di materiali:

  • silicato;
  • acrilico;
  • silicone;
  • minerale.

Molti acquirenti sono interessati alla differenza tra i colori acrilici delle composizioni a base d’acqua. La solita miscela di acqua a base completamente inadatta per la finitura di superfici metalliche. Per questi scopi, è meglio prendere materiale acrilico che abbia resistenza termica e all’acqua.

Nei negozi è possibile trovare una vasta selezione di colori di diverse aziende. Pertanto, prima di acquistare vernice a base d’acqua, è necessario studiare attentamente le caratteristiche tecniche e l’etichettatura. Questi marchi ti permettono di avere un’idea di ciò che i componenti includono una miscela, quali sono le sue proprietà e la sua portata.

Vernice emulsione acquosa per pareti e raccomandazioni per la sua applicazione

Il primo valore è contrassegnato con il tipo di composizione:

  1. VE – vernice a base d’acqua.
  2. VD – dispersione acquosa.

Successivamente, il produttore fornisce informazioni sul tipo di sostanza polimerica utilizzata come base per la produzione del colorante.

Per tipo di polimero, si distinguono i seguenti tipi di marcature sulla confezione:

  • Cn (butadiene stirene);
  • BA (polivinilacetato);
  • AK (acrilato o stirolo-acrilato);
  • Sole (alcool polivinilico).

Il numero "1" indica le pitture a base d’acqua della facciata, il cui prezzo è molto più alto di quello delle normali composizioni. Queste miscele sono resistenti a tutti i fenomeni atmosferici: precipitazioni, basse temperature, cambiamenti climatici, influenza della radiazione ultravioletta e microrganismi. Il costo medio per volume di 2,7 litri sull’esempio dei prodotti Tikkuril è 770 rubli.

Vernice emulsione acquosa per pareti e raccomandazioni per la sua applicazione

Il numero "2" indica la composizione destinata all’uso interno. Pertanto, le pitture per interni a base d’acqua per il soffitto e le pareti sono contrassegnate. Un volume simile di miscela di Tikkuril per uso interno costa circa 450 rubli.

I documenti normativi sono importanti anche quando si sceglie un colorante. In base al numero GOST 281960-89, la tintura realizzata nel pieno rispetto delle sue esigenze, è considerata di alta qualità.

È importante! Gli standard per la TU sono stati significativamente ridotti. Pertanto, la tintura realizzata secondo le sue norme, non può essere considerata di qualità.

Caratteristiche tecniche della vernice a base d’acqua VEAK 1180

Questo tipo di tintura è popolare tra i consumatori. Mark "VE" indica che la composizione dell’emulsione dell’acqua è. Nel ruolo di un emulsionante polimerico responsabile della formazione del film, vengono utilizzati l’acrilico o le sostanze che ne sono i derivati. Ciò è evidenziato dall’etichetta "AK".

Indicatori tecnici della vernice a emulsione acquosa VEAK 1180:

caratteristica valore
Grado di resistenza al gelo, numero di cicli 4-5
Indice di viscosità condizionale, s 20-42
Il tasso di asciugatura del rivestimento, h 15
La quantità di sostanze non volatili,% 60
La quantità di consumo di vernice a base d’acqua su 1 m2, g 160

 

Tali indicatori sono più applicabili ai lavori di verniciatura interna sulla finitura del soffitto e delle pareti. La tintura si adatta perfettamente su una base precedentemente preparata.

Questa composizione consente l’elaborazione dei seguenti tipi di superfici:

  • calcestruzzo;
  • la base intonacata;
  • in muratura;
  • metallo (soggetto alla preventiva applicazione del primer).

La base di base del colore in WEAK 1180 è bianca. Se lo si desidera, l’acquirente può aggiungere pigmenti coloranti alla composizione per ottenere il colore desiderato. Il costo medio di 1 kg di colorante è di circa 500 rubli.

Nei negozi ci sono due opzioni per colorare i pigmenti: naturali e artificiali. Quando si utilizza il pigmento naturale, il risultato sarà più saturo, ma è possibile che il colore del rivestimento si esaurisca rapidamente sotto l’influenza della radiazione ultravioletta. Per questo motivo, l’uso di una combinazione di colori naturali sarebbe appropriato in aree in cui la luce solare diretta non penetra. I pigmenti artificiali non sono così brillanti, ma presentano un’elevata resistenza alla luce UV.

Vernice emulsione acquosa per pareti e raccomandazioni per la sua applicazione

Per ottenere l’ombra necessaria a casa è molto difficile, quindi è meglio chiedere aiuto agli specialisti. Scegliendo una tonalità preferita sulla tavolozza, che è in ogni negozio, puoi eseguire la colorazione usando una macchina speciale.

Se lo si desidera, la composizione per la colorazione può essere eseguita indipendentemente. Molto spesso, questa procedura viene utilizzata per risparmiare. Il costo della vernice bianca e di una serie di pigmenti è molto più basso del prezzo della composizione colorata. Sperimentando a casa, è possibile ottenere la profondità di colore richiesta. Inoltre, nel colore della foto Kohler per la vernice a base d’acqua non sempre corrisponde a ciò che accade nel risultato della miscelazione in macchina.

Per non esagerare, è necessario introdurre gradualmente pigmenti coloranti nella composizione fino a quando il colore diventa uniforme. Allo stesso tempo la miscela dovrebbe essere mescolata continuamente.

Buon consiglio! È estremamente difficile ottenere di nuovo lo stesso colore, pertanto si consiglia di calcolare in anticipo il volume previsto del consumo di vernice a base d’acqua con un piccolo margine e preparare la porzione necessaria alla volta.

Vernice emulsione acquosa per pareti e raccomandazioni per la sua applicazione

È possibile eseguire una colorazione di prova su un piccolo volume per studiare le proprietà della combinazione di colori. Dopo questo, il test viene eseguito su un’area non visibile del muro. Dovresti aspettare che la composizione sia completamente asciutta, in modo che appaia il colore. Questo richiede 1-2 giorni.

Per le stanze di piccole dimensioni, si consiglia di selezionare le tonalità dei colori chiari. Possono espandere visivamente lo spazio. Se le pareti della stanza sono buie e il soffitto è luminoso, la stanza, al contrario, sembrerà più stretta. Questo metodo viene utilizzato quando è necessario aumentare visivamente l’altezza dei soffitti. È meglio se non ci sono più di tre colori nel design. Ciò eviterà la variegazione. Le eccezioni sono bianche e nere, così come le sfumature dello stesso colore.

Calcolo del volume richiesto di vernice a base d’acqua, consumo per 1m2

Il tasso di consumo del colorante è solitamente indicato dal produttore sulla confezione. Questi dati aiutano a determinare approssimativamente la quantità di composizione necessaria per completare una determinata area.

Tassi di consumo generali dei coloranti a base d’acqua:

Tipo di colorante a base d’acqua Consumo durante l’applicazione iniziale, g / m? Consumo sul secondo strato
y / m?
latice 600 400
silicone 300 150
silicato 400 350
acrilico 250 150
Polivinilacetato 550 350

 

Sul consumo di vernice a base d’acqua su 1 m? possono anche influire fattori aggiuntivi. Ad esempio, la struttura della superficie trattata. Per dipingere un intonaco liscio sarà necessario un 10-20% in meno di colorante rispetto al trattamento del materiale testurizzato. Nel calcolo degli indicatori per il primo e il secondo livello vengono riepilogati. Inoltre, è necessario considerare il metodo di applicazione della composizione e delle caratteristiche dello strumento da utilizzare.

Le condizioni climatiche possono anche influenzare il flusso e la qualità del risultato. Nel calore, l’acqua della composizione evapora rapidamente, quindi il rivestimento potrebbe risultare irregolare. In questo caso, dovrai livellare la superficie, e talvolta le macchie di colore. Lo sfondo per la verniciatura richiederà un aumento del tasso di circa il 20%. La carta ha una struttura porosa, quindi assorbirà parte della composizione. Circa il 5% della vernice viene perso durante la lavorazione del soffitto, drenato sul pavimento.

Non è consigliabile usare un pennello per dipingere superfici di vernici a base d’acqua. L’uso di questo strumento aumenterà il flusso. Il più spesso per un tal lavoro è preso il rullo con un vassoio. In questo caso, il consumo di colorante, così come le caratteristiche decorative del rivestimento, dipenderanno dal materiale e dal rivestimento dello strumento. Rullo con un lungo pelo è meglio usare per rifinire stucchi e superfici ruvide. Per tingere una base liscia, è necessario prendere uno strumento con fibre corte.

Vernice emulsione acquosa per pareti e raccomandazioni per la sua applicazione

Buon consiglio! L’uso della pistola a spruzzo per la vernice a base d’acqua ridurrà significativamente il consumo della composizione. Questo strumento è considerato il più economico e adatto a questo tipo di lavoro.

Raccomandazioni per dipingere i muri usando un rullo:

  • la dimensione del vassoio deve essere scelta in modo che lo strumento in esso contenuto si adatti liberamente;
  • il rullo dovrebbe essere immerso non più di un quarto nella vernice;
  • durante la tintura è necessario premere il rullo con la stessa forza, passando sull’intera superficie per escludere strisce e strisce
  • per diluire la vernice spessa, è possibile aggiungere acqua, ma non più del 10%;
  • il rullo non dovrebbe essere intinto spesso, il rivestimento dovrebbe essere sottile e regolare;
  • non c’è bisogno di provare ad applicare il colorante con uno spesso strato per ridurre il lavoro, questo porterà a sovradimensionamenti e alla comparsa di crepe nel rivestimento;
  • è necessario fare delle pause tra gli strati (almeno 2 ore) affinché la tintura si asciughi.

Vernice emulsione acquosa per pareti e raccomandazioni per la sua applicazione

L’inchiostro emulsione acquosa è un tipo di materiale versatile che si combina con diversi tipi di superfici. Spesso è necessario modificare il design di una stanza precedentemente dipinta, ad esempio incollare lo sfondo. Questa opzione di sostituzione della finitura è possibile, ma soggetta alla preparazione preliminare della base. A tal fine, la superficie della parete viene trattata con una soluzione composta da colla e terreno. I componenti sono mescolati in un rapporto 1: 1.

La carta da parati può essere incollata su una tinta all’acqua, a condizione che il rivestimento precedente sia realizzato con una composizione di alta qualità e senza violare la tecnologia.

Fai attenzione! Prima di iniziare a incollare lo sfondo, è necessario verificare le proprietà adesive del colorante (l’affidabilità del fissaggio del rivestimento). Per fare questo, un normale giornale è incollato al muro e dopo l’asciugatura esce dal muro. Se è difficile staccarlo, significa che il rivestimento è tenuto saldamente sufficiente a sopportare il peso della carta da parati.

A volte c’è un vecchio rivestimento sul muro, di solito sotto forma di pittura ad olio. Questi composti erano molto popolari, quindi sono quasi universalmente utilizzati nelle case come finitura. Poiché questi materiali sono incompatibili, sarà necessario rimuovere il vecchio rivestimento.

Vernice emulsione acquosa per pareti e raccomandazioni per la sua applicazione

Come rimuovere la vecchia vernice dai muri:

  1. Rimozione meccanica
  2. Dissoluzione chimica
  3. Eliminazione del rivestimento per temperatura.

Con lo smalto molto più facile. Per applicare la vernice a base d’acqua sulla parte superiore dello smalto, è necessario eseguire la stuoia o applicare un primer. L’effetto della stuoia si ottiene applicando un olio essiccante, sebbene questo metodo abbia anche lo svantaggio di uno sgradevole odore pungente.

Se la superficie è piatta e non presenta gravi difetti, si consiglia di applicare una composizione di primer prima della verniciatura. Se il vecchio rivestimento esfolia, la base deve essere ben pulita nelle aree problematiche. Non è consentito applicare una tintura a base di acqua su vecchio bianco di calce. In questo caso, rimuovere il rivestimento e lavare la base con una soluzione alcalina di acqua.

Le formulazioni di emulsione acquosa sono le più pratiche da usare e tipi pratici di coloranti. Grazie alla vasta gamma di clienti, non ci sono problemi con la scelta del materiale di finitura per interni o esterni.

Like this post? Please share to your friends: